Design TECLA, un’abitazione dalla terra per la terra costruita in 3D
Designarchitecture

TECLA, un’abitazione dalla terra per la terra costruita in 3D

-
Emanuele D'Angelo
TECLA | Collater.al

Al giorno d’oggi anche l’architettura deve ovviamente fare i conti con i cambiamenti climatici, ma deve anche far fronte alla continua richiesta di nuove costruzioni.
Per questa ragione lo studio MC A – Mario Cucinella Architects, la società WASP – World’s Advanced Saving Project e SOS – School of Sustainability, hanno creato TECLA, la prima casa ecosostenibile stampata in 3D con terra cruda.

Il progetto è stato presentato qualche giorno fa in occasione della Giornata Mondiale della Terra 2021, un’abitazione futuristica non per il suo design o i suoi interni, ma per la sua realizzazione.

TECLA è stata infatti costruita utilizzando solo e soltanto un materiale: la terra cruda. Due bracci stampanti gestiti da un software, che ne ha ottimizzato i movimenti evitando collisioni, hanno condotto tutto il processo di costruzione.

“TECLA dimostra che una casa bella, sana e a basso impatto può essere costruita da una macchina informando lamateria che si trova sul posto. TECLA è il dito che indica la Luna. La Luna è la casa come diritto di nascita per ogni uomo sulla terra. Possibile già adesso da TECLA in avanti”.

Un’idea nata dal fotografo Iago Corazza che durante i suoi viaggi in Africa ha avuto modo di osservare da vicino e di alloggiare in case costruite da diverse tribù utilizzando solo terra, fango o paglia.
L’idea poi è diventata qualcosa di concreto grazie al fondamentale apporto dell’architetto Mario Cucinella che è riuscito a creare un’abitazione dalla terra per la Terra.

Ispirata metaforicamente a una delle città invisibili di Italo Calvino, ecco tutte le foto di TECLA, il primo modello innovativo di abitazione ecosostenibile.

Designarchitecture
Scritto da Emanuele D'Angelo
x
Ascolta su