Art Le mani ricamate di Eliza Bennett
Artbody artEmbroidery

Le mani ricamate di Eliza Bennett

-
Fontastiko
Le mani cucite di Eliza Bennett | Collater.al evd

Sottolineare l’invisibile sforzo compiuto dalle donne in ambito lavorativo, passato troppo spesso inosservato agli occhi della società.

È questo l’obiettivo di ‘A Woman’s Work Is Never Done’, l’opera a metà tra body art e artigianato, realizzata dall’artista inglese Eliza Bennett.

Lavoro concettualmente simile a quello di Jessica So Ren Tang, ma decisamente distante dal punto di vista formale. Se l’artista cino-americana, infatti, ricama tradizionalmente le sue idee su tela, la Bennett ama cucirsele addosso, e più precisamente sulle mani, simbolo per antonomasia di chi porta sulla pelle i segni dei propri sacrifici.

Un modo a dir poco personale di esplorare contemporaneamente la mutevolezza dei contesti lavorativi e l’immutevolezza della realtà sociale e individuale a cui sono sottoposte oggi le donne.

Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al
Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al
Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al
Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al
Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al
Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al evd
Le mani ricamate di Eliza Bennett | Collater.al

Eliza Bennett

via

Artbody artEmbroidery
Scritto da Fontastiko
x
Ascolta su