Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d’animo

Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d’animo

Claudia Fuggetti · 8 mesi fa · Art

Alessandra Di Paola vive a Palermo, ma ha studiato alla scuola di illustrazione “Officina B5” di Roma. I suoi lavori hanno la grande capacità di riuscire ad esprimere stati d’animo ed emozioni in maniera efficace e creativa.

Alessandra spiega:

“Mi piace mescolare tecniche e colori per raccontare piccole storie in ogni singola illustrazione”.

Ogni illustrazione si presenta diversa da quella precedente, rivelando un’artista molto versatile ed eclettica, in grado di gestire con padronanza le varie tecniche. Le scene del quotidiano vengono reinterpretate in maniera introspettiva, emozionale, all’interno di una dimensione fuori dal tempo.

Molto presenti sono anche la natura, l’amore e una delicatezza tipicamente femminile. Il simbolo del cuore sembra essere onnipresente e viene sviluppato in tutte le varie accezioni e sfumature.

Se vuoi saperne di più, puoi seguire Alessandra sul suo sito e su Instagram.

Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d'animo | Collater.al
Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d'animo | Collater.al
Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d'animo | Collater.al
Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d’animo
Art
Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d’animo
Alessandra Di Paola, illustrazioni e stati d’animo
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
Behind The Music, l’ultimo spot Apple che rende omaggio alla musica britannica

Behind The Music, l’ultimo spot Apple che rende omaggio alla musica britannica

Giulia Guido · 8 mesi fa · Art

Da sempre, la musica inglese è punto di riferimento per musicisti, produttori e cantanti. Dagli anni ’60 al punk del decennio successivo, dai Beatles all’immortale Bowie, fino ad arrivare ai più giovani come come CharliXCX e FKA Twigs, l’Inghilterra ha sempre saputo cosa volesse dire fare musica. Così, aggiornando la campagna pubblicitaria “Behind The Mac”, Apple ha rilasciato un nuovo e nostalgico spot dal titolo “Behind The Music”. 

A quanto pare, se dietro ogni grande uomo c’è una grande donna, dietro un grande successo musicale c’è un Mac. Nello spot di un minuto vediamo i nostri idoli musicali inglesi nelle fasi di produzione o incisione che lavorano sempre dietro a uno schermo Apple. 

È un viaggio nella storia musicale inglese, è un viaggio nella nostra storia.

Behind The Music, l’ultimo spot Apple che rende omaggio alla musica britannica
Art
Behind The Music, l’ultimo spot Apple che rende omaggio alla musica britannica
Behind The Music, l’ultimo spot Apple che rende omaggio alla musica britannica
1 · 2
2 · 2
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature

Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature

Claudia Fuggetti · 8 mesi fa · Art

Dai colori sgargianti e dalle mille sfaccettature, così appaiono i quadri acrilici di Elyse Dodge, artista di Vancouver. Il procedimento è quello di scomporre in maniera astratta il paesaggio, in modo da sintetizzarne le emozioni e i giochi di luce attraverso composizioni geometriche ben definite, alternate a pennellate morbide.

A tal riguardo, l’artista spiega che:

“Il processo di scoperta, decostruzione e ricostruzione di paesaggi in opere d’arte minimali è diventata la mia ossessione. Durante questo viaggio, mi sono resa conto che anche quando si scompone la natura nelle sue forme e colori più elementari, essa rimane bella”.

Elyse vuole portare lo spettatore ad immaginare nuovi scenari e ad apprezzare al meglio quello che la natura ci offre, ecco perché ogni tavola cerca di infondere un senso di pace interiore e di serenità a chi ne ha bisogno.

L’arte diventa il mezzo principale per raggiungere una condizione di tranquillità interiore ed esteriore, accompagnata alla riscoperta della natura. Segui Elyse sul suo profilo Instagram, che trovi qui.

Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature | Collater.al
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature | Collater.al
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature | Collater.al
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature | Collater.al
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature | Collater.al
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature | Collater.al
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature
Art
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature
Elyse Dodge, acrilici dalle mille sfaccettature
1 · 14
2 · 14
3 · 14
4 · 14
5 · 14
6 · 14
7 · 14
8 · 14
9 · 14
10 · 14
11 · 14
12 · 14
13 · 14
14 · 14
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico

Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico

Claudia Fuggetti · 8 mesi fa · Art

Cosa succederà quando il consumismo sfrenato delle società capitalistiche avrà distrutto totalmente la Terra?

L’artista brasiliano Alvaro Naddeo ha cercato di rappresentarlo attraverso i suoi acquerelli che si fanno portavoce di un’immaginario fortemente distopico, che ricorda molto l’estetica delle favelas. I marchi e i loghi del passato diventano parte di una narrazione che predilige il linguaggio pop, contraddistinto da un mood decadente.

La città diventa una sorta di grande discarica a cielo aperto, dove merce arrugginita, furgoni in disuso, costituiscono parte di un’immensa baraccopoli: è un mondo governato dagli oggetti e non dall’essere umano.

Per realizzare queste illustrazioni, Alvaro compone il suo disegno a mano, per poi digitalizzare il tutto con Photoshop. Inoltre, l’artista ha dichiarato di tratte ispirazione da vecchie riviste:

“Penso agli adesivi e ai manifesti che avevo nella mia stanza da adolescente o al gruppo di marchi che mi piacevano in un certo periodo. Faccio ricerche anche su vecchie riviste e guardo gli annunci pubblicitari che condividono un’epoca specifica. È un esercizio molto divertente e nostalgico”.

Dopo aver fatto esperienza nel campo della grafica pubblicitaria, Alvaro ha pensato di rappresentare la “dualità” di tali immagini. Se il lavoro di questo artista ti ha interessato, visita il suo profilo Instagram qui.

Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico | Collater.al
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico | Collater.al
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico | Collater.al
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico | Collater.al
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico
Art
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico
Alvaro Naddeo: acquerelli di un mondo distopico
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Le sculture di Jerzy Kedziora aka Jotka sfidano la gravità

Le sculture di Jerzy Kedziora aka Jotka sfidano la gravità

Giulia Guido · 8 mesi fa · Art

Jerzy Kedziora ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Danzica e ha proseguito gli studi a Poznań, vivendo il clima politico e cultura della Polonia degli anni ’90. L’artista, conosciuto anche con il nome di Jotka, è stato ispirato dalla storia del paese, dal passaggio da una situazione di incertezza alla creazione di un’equilibrio. 

Così ha deciso di trasmettere al proprio pubblico questo senso di instabilità attraverso la sua arte, le sue opere. Sono sculture che rappresentano figure umane, fin qui niente di nuovo, ma hanno una particolarità che le rende uniche e inimitabili. 

I suoi personaggi sono sospesi a mezz’aria, come dei funamboli, in mezzo a strade, parchi, centri commerciali. Qualsiasi spazio pubblico può diventare il palcoscenico per Jerzy Kedziora. 

L’equilibrio delle sue sculture è precario, guardandole si aspetta solo il momento in cui queste si sfracassino al suolo, ma non succede mai. Perennemente in bilico tra il cadere e il volare. 

Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Jerzy Jotka Kedziora | Collater.al
Le sculture di Jerzy Kedziora aka Jotka sfidano la gravità
Art
Le sculture di Jerzy Kedziora aka Jotka sfidano la gravità
Le sculture di Jerzy Kedziora aka Jotka sfidano la gravità
1 · 15
2 · 15
3 · 15
4 · 15
5 · 15
6 · 15
7 · 15
8 · 15
9 · 15
10 · 15
11 · 15
12 · 15
13 · 15
14 · 15
15 · 15