L’happening pop di Balenciaga per la Spring/Summer 2022

L’happening pop di Balenciaga per la Spring/Summer 2022

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

Quello andato in scena sabato sera al Théâtre de Châtelet di Parigi in occasione della presentazione della Spring/Summer 2022 di Balenciaga, è stato un gigantesco happening pop.

Una “sfilata” impossibile da definire tale ma che aveva tutte le caratteristiche della forma d’arte nata a New York grazie all’intuizione dell’artista statunitense Allan Kaprow nel 1959.
Una focalizzazione marcata sull’evento, o per meglio dire meta-evento, che si fa teatro davanti agli stessi “attori” ignari di diventare man mano parte dell’opera stessa.

Tutti gli ospiti, che hanno posato per una miriade di fotografi assiepati sul tappeto rosso – rosso era anche lo sfondo degli scatti – si sono resi conto di far parte dello show mentre andavano a prendere il proprio posto all’interno del teatro. Le immagini di quello che stava accadendo fuori erano visibili a tutti gli invitati ormai dentro, e che in realtà la sfilata si stava realizzando davanti ai loro occhi in modo del tutto inconsapevole.

Tantissimi indossavano i look della nuova collezione di Balenciaga disegnata da Demna Gvasalia, tra cui una schiera enorme di celebrità del calibro di Cardi B, Lewis Hamilton, Juergen Teller, Isabelle Huppert ed Elliot Page. Ma anche i membri dello staff dell’atelier della maison come il suo braccio destro Martina, i designer Emmanuel, Felix, Romain, il suo assistente personale Tally, il modello Yuri, suo marito Loïk e tantissimi altri amici del marchio. 

La passerella degli ospiti sul red carpet veniva intervallata dalle modelle e dai modelli, anche loro ovviamente con indosso i look della SS22, che intanto si mescolavano in maniera eterogenea a questo red-carpet/sfilata. 

Una sorta di manipolazione del modo in cui siamo abituati a vedere le cose, a codificare le situazioni e i momenti, gli ambienti e i simboli, ribaltando e scompigliando le idee che spesso diamo per scontante. 

Una volta finito il red-carpet/sfilata, tutti hanno preso posto all’interno del teatro e Gvasalia ha presentato un episodio speciale dei Simpson, in cui il personaggio del direttore creativo di Balenciaga – animato nel classico stile della sitcom creata da Matt Groening – decide di realizzare la sua sfilata a Springfield, convinto da una lettera di Homer che cercava di organizzare qualcosa per il compleanno di Marge. 
Personaggi come il barista Boe Szyslak, il commissario Clarence Winchester che apre la sfilata, lo stesso Homer, Smithers, Bart, Lisa, le gemelle Patty e Selma e infine Marge sfilano indossando abiti di vecchie collezioni Balenciaga. Tra il pubblico è facilmente riconoscibile anche la versione “Simpson” di Anna Wintour. 

Qui di seguito potete dare un’occhiata alla puntata speciale dei Simpson x Balenciaga.

L’happening pop di Balenciaga per la Spring/Summer 2022
Style
L’happening pop di Balenciaga per la Spring/Summer 2022
L’happening pop di Balenciaga per la Spring/Summer 2022
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
IUTER e Benedict Radcliffe celebrano la storia del rally italiano

IUTER e Benedict Radcliffe celebrano la storia del rally italiano

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

IUTER e l’artista britannico Benedict Radcliffe, in partnership con Lancia, hanno voluto celebrare due vere e proprie icone che hanno scritto la storia del rally italiano: la Lancia Stratos e la Lancia Delta Integrale.

Radcliff ha realizzato una versione “wireframe” della Lancia Stratos in scala 1:1 per rendere omaggio alla collezione FW20 di IUTER “Vita Veloce”.

Dopo aver lavorato alla scultura, l’artista a chiesto a IUTER di disegnare una divisa ad-hoc e che andasse incontro alle sue esigenze. In questo modo è nata la capsule collection Iuter X VHP.
VHP Ldt. è il brand attraverso il quale Radcliffe commercializza il suo lavoro. 

“Quando lavoro nella mia officina o quando giro il paese con il mio furgone, indosso sempre abbigliamento brandizzato VHP. È qualcosa di simile a ciò che indossano commercianti e operai in tutto il Regno Unito, ha un aspetto elegante e professionale. Amo i loghi grandi e a volte ingenui, amo quel tipo di lavoro grafico”, ha dichiarato l’artista britannico.

La capsule collection realizzata per l’occasione include una Work Jacket, un Work Pants, una Polo da officina e un classico cap. Tutti i capi sono caratterizzati dal ricamo dei marchi Radcliffe, VHP, IUTER e Lancia. Il logo Lancia è quello originale del 1974, anno della prima delle tre vittorie consecutive nel mondiale rally, anche per questo tutti i capi presentano anche la dicitura “three in a row”

Per tutti gli appassionati del mito della Lancia Delta HF Integrale, ne è stata realizzata una versione in ceramica, che monta ruote da skate personalizzate IUTER x Benedict Radcliffe. Edizione limitata, numerata e firmata, composta di 25 pezzi per 4 colori: bianco, rosso, giallo e blu.

L’intera capsule collection Iuter X VHP è già disponibile online sul sito di IUTER.

IUTER e Benedict Radcliffe celebrano la storia del rally italiano
Style
IUTER e Benedict Radcliffe celebrano la storia del rally italiano
IUTER e Benedict Radcliffe celebrano la storia del rally italiano
1 · 21
2 · 21
3 · 21
4 · 21
5 · 21
6 · 21
7 · 21
8 · 21
9 · 21
10 · 21
11 · 21
12 · 21
13 · 21
14 · 21
15 · 21
16 · 21
17 · 21
18 · 21
19 · 21
20 · 21
21 · 21
Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film

Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

Nike e Patta tornano a collaborare per il lancio di una nuova Air Max 1, release in programma l’8 ottobre, e con una nuova serie di cortometraggi intitolata The Wave, che ha debuttato ieri 4 ottobre sul canale YouTube di Nike.

La Nike X Patta Air Max 1 è ispirata all’autentica connessione che esiste tra lo stile e l’influenza culturale di Patta e la community Air Max. Quest’ultima collaborazione prende la silhouette originale della Air Max 1 alla quale aggiunge un tocco di novità attraverso un nuovo motivo a onde e un mini Swoosh, mentre il logo Patta appare sulla linguetta. 

Il film The Wave e il motivo a onde sulla sneaker, sono entrambi dei riferimenti ai cambiamenti culturali e all’influenza che Patta ha avuto sia sulla propria community che sull’intero comparto. 

Patta è un’azienda olandese black-owned con sede ad Amsterdam che opera da oltre 17 anni, e che ha avuto un impatto enorme non solo per l’estetica peculiare ma anche per saper cogliere le opportunità di creare spazi dedicati ai più giovani grazie al Patta Running Team.

La Patta Foundation invece, in tempi più recenti, è stata fondata per aiutare e sostenere la formazione culturale dei giovani e aspiranti imprenditori. 

Ed è proprio grazie a questo nuovo approccio di un’ormai storica partnership, quella tra Nike e Patta, che tutto si è evoluto in questo nuovo capitolo di una storia ancora lunga. 

 “Siamo entusiasti di lanciare la Air Max 1 e The Wave come punto di partenza per un’evoluzione più orientata allo scopo della nostra partnership con Nike. Il prodotto rimarrà sempre un filo conduttore di ciò che forniamo, e insieme, siamo impegnati a sviluppare progetti e narrazioni sfumate che mirano a servire veramente e a guidare il cambiamento per le nostre comunità”, ha detto Gee Schmidt, co-fondatore di Patta.

Per celebrare la release, Nike e Patta hanno prodotto quattro cortometraggi diretti da Mahaneela, regista emergente che si è formata sotto la guida di Steve McQueen e prodotti dalla casa di produzione diello stesso McQueen, Lammas Park. Quattro capitoli che esplorano i temi della libertà, della creatività e della verità all’interno della comunità di Patta, mentre rifluiscono attraverso paesaggi culturali di stile, musica, moda e sport.

“Da quando ho iniziato a fare film e scattare fotografie, il mio lavoro ha sempre riguardato la ricerca di modi per mostrare amore alle persone che mi assomigliano. Patta è un grande esempio di come la creatività possa manifestarsi attraverso relazioni autentiche per poi tornare alle persone e ai luoghi da cui proveniamo. Per molti giovani registi neri, Steve McQueen e la sua legacy sono stati una sorta di stella polare. Poter collaborare con lui a questo progetto, che per me è una lettera d’amore ai miei colleghi creativi di colore, è stato indimenticabile”, ha dichiarato Mahaneela.

“Sono orgoglioso di lavorare con Nike e Patta, un’azienda di black-owned che ha sempre sostenuto talenti neri molto interessanti, nel portare alla luce nuove voci emergenti come quella di Mahaneela a un pubblico più ampio”, ha detto Steve McQueen.

La settima collaborazione di Patta con Nike e la quinta interpretazione della Air Max 1 da parte del brand olandese, verrà rilasciata attraverso l’app SNKRS, online sul sito di Patta e nei Patta store a partire dal 8 ottobre. Dal 15 invece sarà disponibile presso retailer selezionati.

Qui di seguito potete dare un’occhiata al primo capitolo del cortometraggio The Wave.

Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film
Style
Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film
Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5
Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo

Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

Se esiste un brand che ha fatto della ricerca e dell’innovazione un marchio di fabbrica, ma con un occhio sempre rivolto alla tradizione, quello è di sicuro Woolrich.
Una tradizione lunga quasi 200 anni, durante i quali la più antica azienda outdoor americana ha realizzato e perfezionato una sapiente fusione tra la performance dei tessuti tecnici outerwear e la versatilità del cotone.

Capispalla funzionali e adattabili ad ogni contesto, da quello prettamente outdoor a quello urbano, che rappresentano a pieno il DNA Woolrich anche in questo Millerain Pack.

Il ruolo principale in questo Millerain Pack lo gioca di sicuro il cotone cerato British Milerain, tessuto ad alte prestazioni ma che risulta allo stesso tempo molto versatile, mantenendo intatte proprio le qualità tipiche del cotone. 
Il tessuto British Milerain è stato utilizzato per realizzare gli item principali del pack composto anche da: la Barrier Overshirt, la Mountain Cotton Jacket e il Polar Cotton Parka, water e wind resistant, e disponibili anche nella versione camouflage.

Anche il Conway Waxed Cotton 2in1 Coat e il Conway Waxed Cotton 2in1 Parka, da donna, sono completamente water e wind resistant, e dotati entrambi di una fodera staccabile per avere ancora più calore, quando e se necessario.

La versatilità è la principale qualità del pack, perfetto sia per chi vive e lavora a stretto contatto la natura, sia per chi vive e si muove in città e cerca principalmente comfort e prestazioni.

Il Millerain Pack di Woolrich è già disponibile online sul sito del brand americano.

CREDITS

Production: Collater.al Studio | Loft Films

Producer, Project Manager: Miriam Fahim

Photography: Lily Brown

Styling: Charlotte Moss

Make Up: Matilde Caprilli

Director: Daniel Fazio

Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo
Style
Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo
Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano

C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

C.P. Company e adidas Spezial hanno unito le forze per celebrare il 50° anniversario del brand sportswear italiano per eccellenza.
Entrambi i brand sono accomunati da una naturale affinità nata dalla sottocultura casual degli anni ‘70, da un’ammirazione reciproca e da una legacy importante, oltre che da un’estetica peculiare. 

Proprio grazie a queste relazioni profonde, le due realtà hanno co-creato una storica capsule collection composta da due item ai quali i due marchi hanno prestato il loro linguaggio estetico.

La silhouette della sneaker adidas Italia SPZL e una versione premium dell’iconica adidas Haslingden Jacket che è ripensata e ricreata insieme al team di C.P. Company.

La capsule è accompagnata da una campagna evocativa con protagonista il difensore del Manchester United e della nazionale inglese Luke Shaw.

Shaw indossa una rielaborazione della Haslingden Jacket rielaborata da una stampa mimetica e utilizzando il 50 fili, uno dei tessuti più iconici del brand. Il cappuccio è stato sostituito da spunti estetici tratti dal vastissimo archivio di C.P. Company e in più è stata inserita una fodera rimovibile.
Una fusione perfetta degli elementi tipici del DNA di entrambi i player coinvolti.

A completare la capsule c’è la classica silhouette adidas Italia realizzata in pelle bianca e dal suede grigio, e contraddistinta dalla grafica “Sailor” di C.P. Company. In contrasto troviamo le Three Stripes in verde, dettagli rossi e il branding in lamina d’oro.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da C.P. Company (@cp_company_official)

Al lancio della collezione è stato legato un video di campagna girato dai collaboratori storici di Spezial, &SON, insieme agli scatti del fotografo Kevin Cummins.

La collaborazione tra adidas Special e C.P. Company sarà lanciata in limited edition il 14 ottobre e sarà disponibile in esclusiva su 50.cpcompany.com, nei flagship store del brand e su END. Clothing.

C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano
Style
C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano
C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano
1 · 6
2 · 6
3 · 6
4 · 6
5 · 6
6 · 6