Brindi il tatuatore che mescola cultura giapponese a quella moderna

avatar
3 Luglio 2019

Maxime Gautron in arte Brindi trasforma le antiche tavolette giapponesi in tatuaggi super colorati che richiamano anche la cultura moderna.

Il tatuatore Maxime Gautron, meglio conosciuto come Brindi, vanta un’eclettica serie di opere su pelle. Sviluppando un interesse per le stampe giapponesi su tavolette di legno, crea tatuaggi in stile giapponese contemporaneo che si rifà anche ai cartoni animati.

Ogni tatuaggio combina in modo sopraffine l’arte del passato con le tendenze e gli interessi attuali, moderni. Come già detto, molte delle sue opere somigliano alle tradizionali stampe su blocchi di legno Ukiyo-e.
Ukiyo-e significa “immagini del mondo fluttuante“- composti da una vasta e diversificata gamma di colori, piani d’immagine poco profondi, bidimensionali, composizioni non convenzionali e ovviamente soggetti giapponesi.

I tatuaggi di Brindi richiamano la cultura pop e inserisce anche Dinosauri, UFO e persino i Simpson, figure stravaganti che compaiono inaspettatamente di fianco ai soggetti giapponesi. Anche se alcuni di essi sono sottili nella loro peculiarità e potrebbero persino passare come opere standard dell’arte giapponese, molti dei suoi lavori sono inconfondibilmente originali. Da un serpente composto da ciambelle, a un paesaggio moderno pieno di dinosauri, le fantasiose scene immaginate da Brindi catturano perfettamente il suo spirito creativo e l’approccio unico nel suo genere alla body art.

Testo di Elisa Scotti

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share