La fotografia aerea e geometrica di Costas Spathis

La fotografia aerea e geometrica di Costas Spathis

Giulia Guido · 6 mesi fa · Photography

Le fotografie di Costas Spathis sono la prova tangibile di come sempre più spesso la tecnologia influenza l’arte contemporanea. Spathis è un architetto e fotografo greco, nato a Trikala, specializzato nella fotografia aerea

Per i suoi scatti ogni elemento è studiato nei minimi dettagli e, oltre alla sua serie incentrata sulle città, siamo stati affascinati dalle fotografie in cui è il mare il vero protagonista. 

Su una distesa d’acqua cristallina o scura e profonda, la pelle delle persone e i colori dei loro costumi o dei loro salvagenti crea un forte contrasto. Unendo i suoi studi di architettura con quelli di fotografia, la composizione dello scatto è geometrica e minimale. Il risultato finale somiglia a un pattern, scatti caratterizzati da una perfezione che ci fa pensare che siano finti. 

Nella nostra gallery trovi una selezione di scatti firmati Costas Spathis, per scoprirne di più vai sul suo profilo Instagram

Costas Spathis | Collater.al
Costas Spathis | Collater.al
Costas Spathis | Collater.al
Costas Spathis | Collater.al
Costas Spathis | Collater.al
La fotografia aerea e geometrica di Costas Spathis
Photography
La fotografia aerea e geometrica di Costas Spathis
La fotografia aerea e geometrica di Costas Spathis
1 · 16
2 · 16
3 · 16
4 · 16
5 · 16
6 · 16
7 · 16
8 · 16
9 · 16
10 · 16
11 · 16
12 · 16
13 · 16
14 · 16
15 · 16
16 · 16
Merie Hamel immortala il fascino degli alimentari parigini aperti di notte

Merie Hamel immortala il fascino degli alimentari parigini aperti di notte

Giulia Guido · 6 mesi fa · Photography

Quando le biglietterie dei musei chiudono, le boutique abbassano le serrande, i fornelli dei bistrot si raffreddano e le luci dei lampioni si spengono, i boulevard di Parigi diventano silenziosi e bui, svelando un lato della città riservato a pochi. 

Camminando a notte fonda tra Notre Dame e il Sacro Cuore, Marie Hamel ha immortalato nella serie di scatti Alimentations Générales” la parte più nascosta e tipica della Ville Lumiere rappresentata dai piccoli alimentari aperti 24 ore su 24. 

Si tratta di minuscoli negozietti con i classici espositori sulla strada, le tende colorate, le insegne vintage e le luci al neon. Fermandosi davanti a uno di essi e facendo affidamento a un po’ di fantasia potreste trovarvi nella Parigi degli anni ’50. 

Le fotografie di Alimentations Générales, oltre ad essere di una bellezza senza tempo, sono la testimonianza tangibile di quelle piccole attività che riescono a sopravvivere in un mondo fatto di grandi centri commerciali e supermercati iper-forniti. 

Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Alimentations Generales Marie Hamel | Collater.al
Merie Hamel immortala il fascino degli alimentari parigini aperti di notte
Photography
Merie Hamel immortala il fascino degli alimentari parigini aperti di notte
Merie Hamel immortala il fascino degli alimentari parigini aperti di notte
1 · 16
2 · 16
3 · 16
4 · 16
5 · 16
6 · 16
7 · 16
8 · 16
9 · 16
10 · 16
11 · 16
12 · 16
13 · 16
14 · 16
15 · 16
16 · 16
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland

Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland

Claudia Fuggetti · 6 mesi fa · Photography

La fotografia di Scarlett Hooft Graafland affronta direttamente uno dei topic più discussi in campo fotografico, ovvero il senso di paradossale transitorietà e permanenza del linguaggio visivo proposto dal complesso mondo delle immagini.

L’artista ha affermato che, attraverso la sua fotografia, “crea i suoi paesaggi” proponendo al pubblico ambientazioni monumentali, quasi surreali e allo stesso tempo naturali, rendendole proprie attraverso l’aggiunta di figure e colori.

Dal deserto di sale brullo della Bolivia all’isola isolata del Madagascar, la Graafland è attratta da luoghi così sbalorditivi nella loro grandezza che sembrano, come dice lei stessa, fotoshoppati. Le sue immagini diventano “realisticamente surrealiste” grazie anche all’aiuto delle persone che incontra durante i suoi viaggi, invitandole ad aiutarla nella creazione delle sue opere d’arte.

Il suo lavoro è al tempo stesso strano e accattivante: ciò è evidente in immagini come Dunes Like You, in cui la composizione scultorea delle figure avvolte in sciarpe fucsia richiama la grandezza delle dune sullo sfondo, che contrasta con il colore vibrante e artificiale. La formazione scultorea di Scarlett Hooft Graafland si vede nella sua fotografia e nel modo in cui gioca con la forma e la prospettiva per ottenere un’immagine davvero unica.

Dai un’occhiata al sito dell’artista qui e non perderti la nostra gallery.

Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland | Collater.al
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland
Photography
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland
Il surrealismo nelle fotografie di Scarlett Hooft Graafland
1 · 11
2 · 11
3 · 11
4 · 11
5 · 11
6 · 11
7 · 11
8 · 11
9 · 11
10 · 11
11 · 11
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova

Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova

Claudia Fuggetti · 6 mesi fa · Photography

Truthness è il nome della serie fotografica realizzata dall’artista slovacca Evelyn Bencicova che esplora il ritratto come mezzo di comunicazione schietto e diretto, ma allo stesso tempo fragile e vulnerabile. Il progetto di Evelyn cattura la complessità dei nostri mondi interiori attraverso immagini che sono simili tra loro nella composizione, come lei stessa spiega:

“Truthness esplora il ritratto come forma di dialogo, o addirittura monologo. Si tratta di una transizione del soggetto in oggetto, ovvero il desiderio di catturare la complessità dell’interno attraverso immagini semplici e quasi identiche”.

La scelta dell’artista di servirsi di un background minimal non è casuale: sorprendenti ritratti di donne che indossano abiti bianchi sono giustapposti alle immagini della mano di ogni soggetto che regge fiori diversi, lo sfondo pulito evidenzia questa gestualità. In Truthness, le modelle si spogliano davanti alla macchina fotografica mettendo a nudo le loro emozioni, la loro essenza, in modo autentico.

“Il modo in cui espongono il viso, il corpo e l’anima alla macchina fotografica è ciò che mi interessa”.

Ogni gesto, apparentemente privo d’importanza, diventa invece cruciale, intenso e carico di significati. Le protagoniste si liberano del superfluo, rivelandosi in tutta la loro splendida fragilità.

Dai un’occhiata al sito di Evelyn qui.

Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova | Collater.al
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova
Photography
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova
Truthness, le immagini NSFW di Evelyn Bencicova
1 · 16
2 · 16
3 · 16
4 · 16
5 · 16
6 · 16
7 · 16
8 · 16
9 · 16
10 · 16
11 · 16
12 · 16
13 · 16
14 · 16
15 · 16
16 · 16
Paris By Night, la capitale francese vista da Loic Le Quéré

Paris By Night, la capitale francese vista da Loic Le Quéré

Giulia Guido · 6 mesi fa · Photography

Vi siete mai chiesti come sia percepita Parigi da un parigino? Probabilmente una persona abituata a passare sotto la Tour Eiffel e a fare colazione in una stradina di Montmartre viene attratto da cose diverse rispetto a un turista. Il graphic artist e fotografo parigino Loic Le Quéré ci offre la possibilità di vedere la capitale francese attraverso i suoi occhi, grazie al progetto fotografico Paris By Night

Camminando tra le vie della sua città e armato del suo iPhone, Loic ha iniziato a immortalare scorci, luci, incroci, facciate di palazzi, cantieri. A parole sembra niente di speciale, ma gli scatti rivelano l’atmosfera unica che si respira a Parigi, romantica e sfocata. 

Quella proposta in Paris By Night è una testimonianza inedita di una città che molti conoscono come le loro tasche e di cui siamo bombardati di fotografie. 

Nella nostra gallery trovate una selezione di fotografie.

Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night By Loic Le Quere | Collater.al
Paris By Night, la capitale francese vista da Loic Le Quéré
Photography
Paris By Night, la capitale francese vista da Loic Le Quéré
Paris By Night, la capitale francese vista da Loic Le Quéré
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12