Photography David Thomas Smith – Anthropocene
Photographyaerialgoogle mapspatternPhotographer

David Thomas Smith – Anthropocene

-
Aurora Alma Bartiromo
David Thomas Smith - Anthropocene

Prendete un pezzetto di Google Maps facendo attenzione a scegliere una zona particolarmente trasformata dall’intervento umano e allo stesso tempo che abbia forme e colori piacevoli all’occhio. Ora moltiplicatelo, specchiatelo, ribaltatelo, seguendo la logica estetica dei tappeti persiani.

David Thomas Smith - Anthropocene

Bene, se siete stati particolarmente bravi, avrete (si fa per dire) davanti a voi una delle opere di David Thomas Smith, fotografo documentarista di origini irlandesi.

La serie si chiama Anthropocene, termine coniato negli anni ottanta dal biologo Eugene Stoermer e riportato in auge nel 2000 dal Premio Nobel per la chimica Paul Crutzen. Esso sta ad indicare l’era geologica attuale nella quale le modifiche territoriali, strutturali e climatiche da parte dell’uomo hanno un impatto sempre più determinante sull’equilibrio del nostro pianeta.

Guardate queste immagini. Sono così belle che anche un ecologista sarebbe indeciso se inveire o prenderne una e appenderla in salotto.

David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene
David Thomas Smith - Anthropocene

David Thomas Smith

Photographyaerialgoogle mapspatternPhotographer
Scritto da Aurora Alma Bartiromo
x
Ascolta su