Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte

Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte

Giulia Guido · 2 anni fa · Art

Arte e tecnologia sono sempre state costantemente legate l’una all’altra.
Per Dimitris Ladopoulos, un art director e visual designer di origini greche, l’uso di entrambe insieme può avere un enorme potenziale, come dimostrato dal suo recente progetto Portraits.
Dimitris ha creato un algoritmo con Houdini, un sistema di animazione 3D, che permette di suddividere qualsiasi immagine, in base al colore, in migliaia di piccoli rettangoli.
Per questo progetto i suoi soggetti sono alcuni dei più famosi ritratti della storia dell’arte. Il processo è molto matematico e scientifico, ma il risultato rimane sorprendentemente artistico. Alle fine le opere sembrano dei mosaici che si pongono a metà tra il Puntinismo e la divisione in pixel del computer.

Potete vedere altre opere di Ladopoulos su Behance.

Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte | Collater.al

 

Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte
Art
Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte
Dimitris Ladopoulos reinventa i capolavori classici dell’arte
1 · 18
2 · 18
3 · 18
4 · 18
5 · 18
6 · 18
7 · 18
8 · 18
9 · 18
10 · 18
11 · 18
12 · 18
13 · 18
14 · 18
15 · 18
16 · 18
17 · 18
18 · 18
Leonie Wharton illustra i più famosi ponti americani

Leonie Wharton illustra i più famosi ponti americani

Giulia Guido · 2 anni fa · Art

I ponti non sono solo un modo per collegare un luogo a un altro, ma sono sia la dimostrazione dell’alto livello ingegneristico raggiunto fino ad oggi che luoghi di straordinaria bellezza.
Per questi motivi Geotab, compagnia leader a livello globale nella fornitura di dispositivi GPS, ha commissionato all’artista Leonie Wharton la creazione di una serie di poster in stile vintage che celebra dieci ponti americani talmente famosi da diventare a loro volta delle mete turistiche.

Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 1 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 2 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 3 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 4 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 5 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 6 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 7 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 8 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 9 Leonie Wharton illustra ponti americani | Collater.al 10

Leonie Wharton illustra i più famosi ponti americani
Art
Leonie Wharton illustra i più famosi ponti americani
Leonie Wharton illustra i più famosi ponti americani
1 · 11
2 · 11
3 · 11
4 · 11
5 · 11
6 · 11
7 · 11
8 · 11
9 · 11
10 · 11
11 · 11
Unsane, il nuovo film a tinte horror di Soderbergh

Unsane, il nuovo film a tinte horror di Soderbergh

Andrea Jean Varraud · 2 anni fa · Art

Unsane, il nuovo film di Steven Soderbergh, parla di una giovane donna in carriera, interpretata dalla incredibile regina di The Crown Claire Foy, che si ritrova “per errore” chiusa in clinica psichiatrica pedinata da un misterioso stalker.
Già dal primo trailer ci rendiamo conto di come il regista riesca magistralmente a rendere terrificante e caotico una storia altrettanto confusionaria che senza una taglio estetico appropriato risulterebbe come una storia ai limite dello scontato.
Ma per fortuna, ci troviamo nella mani di uno dei registi hollywoodiani più apprezzati dal grande pubblico e dal rodato talento registico. nella sua carriera infatti Soderbergh ha firmato numerosissimi film campioni di incasso al box office come Ocean’s twelve, Magic Mike, Effetti Collaterali e moltissimi altri, andando a vincere addirittura dei trofei a Cannes come nel caso di Sesso Bugie e Videotapes (uno dei suoi primi film).

Questa volta, dopo La truffa dei Logan, torniamo ad un film più oscuro e drammatico di cui vi lasciamo gustare il trailer che troverete qui sotto.
Il film uscirà in Italia Giovedì 5 Luglio, distribuito dal colosso 20th Century Fox.

Unsane is the new film directed by Steven Soderbergh | Collater.al 2Unsane is the new film directed by Steven Soderbergh | Collater.al Unsane is the new film directed by Steven Soderbergh | Collater.al 4

Unsane, il nuovo film a tinte horror di Soderbergh
Art
Unsane, il nuovo film a tinte horror di Soderbergh
Unsane, il nuovo film a tinte horror di Soderbergh
1 · 4
2 · 4
3 · 4
4 · 4
Le installazioni fotosensibili di Chris Wood

Le installazioni fotosensibili di Chris Wood

Claudia Fuggetti · 2 anni fa · Art

Le installazioni dell’artista Chris Wood sono composte da bellissime forme geometriche poste su pannelli bianchi che, per una serie di giochi di rimandi, prendono vita con striature di colore quando vengono colpite dalla luce solare.
Il materiale usato per la realizzazione di queste opere d’arte è il vetro dicroico: la sua caratteristica principale è quella di essere altamente fotosensibile.

Armonia cromatica e cura estrema delle forme, fanno di queste opere dei bellissimi oggetti di design ed arredamento: proprio per questo motivo l’artista realizza anche delle versioni riprodotte in scala.

Le sue opere sono apparse in numerose mostre negli ultimi anni e sono state incorporate in quasi una dozzina di espositori di tutto il mondo.
Il suo studio sarà disponibile al pubblico in occasione dell’iniziativa artistica Cambridge Open Studios, nel mese di luglio.

Le installazioni fotosensibili di Chris Wood | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood1 | Collater.al  Le installazioni fotosensibili di Chris Wood17 | Collater.al  Le installazioni fotosensibili di Chris Wood4 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood6 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood15 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood7 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood8 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood18 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood9 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood10 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood11 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood12 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood13 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood14 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood16 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood5 | Collater.al Le installazioni fotosensibili di Chris Wood19 | Collater.al

 

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Le installazioni fotosensibili di Chris Wood
Art
Le installazioni fotosensibili di Chris Wood
Le installazioni fotosensibili di Chris Wood
1 · 20
2 · 20
3 · 20
4 · 20
5 · 20
6 · 20
7 · 20
8 · 20
9 · 20
10 · 20
11 · 20
12 · 20
13 · 20
14 · 20
15 · 20
16 · 20
17 · 20
18 · 20
19 · 20
20 · 20
Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz aka BAKEA

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz aka BAKEA

Buddy · 2 anni fa · Art

L’illustratore e art director spagnolo Juan Carlos Paz aka BAKEA, di cui vi abbiamo già parlato QUI, si è divertito a massacrare e trasformare alcune icone del mondo dell’animazione, rendendoli mostri mutanti.

La serie si chiama Deconstruction! e gioca come un piccolo chimico con i protagonisti della Disney, i personaggi della famiglia Simpson, i Looney Tunes, Sponge Bob, Adventure Time per finire con la coppia di Rick e Morty.

Divertitevi.

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz BAKEA | Collater.al

Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz aka BAKEA
Art
Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz aka BAKEA
Deconstruction!, la serie illustrata di Juan Carlos Paz aka BAKEA
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8