A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia

A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia

Sara De Luigi · 2 anni fa · Style

Così note e così capaci di stupire ad ogni nuova visita, così imponenti ma anche così fragili, così immobili e ferme e così mutevoli: sono tornata in Dolomiti per un weekend, ho visto di nuovo le Tre Cime ma prendendo un sentiero nuovo, e poi mi sono spostata in Alta Badia, camminando nell’erba verdissima.

Lassù è estate, e tutto è cambiato: torno alle Tre Cime per vederle libere dalla neve, circondate dai fiori che sbocciano in questo periodo. Faccio una strada diversa, al Rifugio Lavaredo andiamo a destra, sul 104, che porta al Rifugio Pian di Cengia, facendo una deviazione verso il silenzio, quello che è giusto ci sia in questi luoghi. Camminiamo sotto il sole caldo di una giornata di metà luglio, alcune volte siamo sul punto di rinunciare, ma poi succede che lo spettacolo che ci circonda e le montagne che continuamente ci osservano, ci spronano a continuare.

La montagna infatti ripaga sempre, e quel giorno la fatica l’ho dimenticata facilmente e all’improvviso, di fronte a dei panorami stupendi: è successo prima di raggiungere il Pian di Cengia, sulla sinistra del sentiero, guardando giù verso i Laghi dei Piani, poi al rifugio, che è una sicurezza immersa nelle rocce, e poi ancora lungo la strada che dal Pian di Cengia conduce al Locatelli: c’erano fiori gialli, i papaveri di montagna, che crescono sulla roccia, c’erano i Laghi dei Piani, non più coperti di neve e ghiaccio ma azzurri e circondati dal prato. C’erano i pendii verdi, illuminati dalla luce di un tramonto estivo, così perfetti in quell’aura dorata. E poi le Cime: ci siamo sedute di fronte a loro, e le abbiamo guardate e basta, per un tempo che non riesco nemmeno a ricordare.

I giorni successivi camminiamo in Val Badia, andando alla ricerca di percorsi poco frequentati, fidandoci di chi questi posti li ama con tutto il cuore. Con Valentina e Ruggero abbiamo studiato diverse mappe e deciso di fare un percorso ad anello risalendo la Valle di Antersasc, verso il Rifugio Puez, passando per prati immensi, che d’estate diventano casa per pecore, mucche e cavalli non domati, arrampicandoci su rocce quasi lunari, che per gran parte dell’anno rimangono nascoste dalla neve e avendo sempre come sfondo parte della catena della Dolomiti Ampezzane. Ci fermiamo più volte per chiamarle per nome finché non raggiungiamo la nostra casa per la notte, il Rifugio Gardenacia. Non ci allontaniamo dalla natura quella sera e non lasciamo lo sfondo che ci accompagna dalla mattina: di fronte al Gardenacia si vede la Marmolada, con la sua immensa bellezza. Si vedono le Tofane, la Civetta e il Pelmo, la montagna preferita da Valentina.

Ci addormentiamo di fronte a loro e ci risvegliamo lassù, e il panorama è ancora più bello.

A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 3 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 2 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 1 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 16 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 4 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 15 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 14 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 13 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 5 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 8 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 12 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 11 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 10 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 9 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 7 A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia | Collater.al 6

Tutte le immagini © Sara De Luigi

A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia
Style
A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia
A piedi tra Dolomiti e Alta Val Badia
1 · 16
2 · 16
3 · 16
4 · 16
5 · 16
6 · 16
7 · 16
8 · 16
9 · 16
10 · 16
11 · 16
12 · 16
13 · 16
14 · 16
15 · 16
16 · 16
ASICSTIGER lancia le GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn

ASICSTIGER lancia le GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn

Collateral Crew · 2 anni fa · Style

Per la stagione autunnale ASICSTIGER lancia come grande novità il nuovo modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn caratterizzato, ancora una volta, dalla lavorazione della tomaia

Nelle colorazioni Black, Peach e la più femminile Blue, la tomaia Twisted Yarn è caratterizzata da un particolare processo di filatura che intreccia insieme due colori di filato fin dall’inizio della lavorazione dando al pattern un effetto luminoso e dettagliato.

Ad accompagnare il lancio del nuovo modello è il nuovo capitolo della campagna “I am Self. I am Tribe” che ha come protagonista il rapper italiano Emis Killa.
Ambientato nel contesto urbano e dinamico di Milano, il video racconta l’impegno, la dedizione, il sacrificio e il dietro le quinte della vita di uno dei rapper più autentici della scena italiana.

ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 2 ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 6 ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 3 ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 4 ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 1 ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 7 ASICSTIGER lancia le modello GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn | Collater.al 5

ASICSTIGER lancia le GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn
Style
ASICSTIGER lancia le GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn
ASICSTIGER lancia le GEL Kayano Trainer Knit Twisted Yarn
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection

Buddy · 2 anni fa · Style

La campagna “Be Like Mike”, lanciata alla fine dell’estate del 1991 dopo il suo primo campionato, segnò l’inizio della fama di Michael Jordan e la sua trasformazione in un’icona globale. Un claim nato come motivazione ad essere come lui sul campo, presto si sviluppò in un messaggio che andava al di là del basket. Essere come Mike significava molto più che slam dunks e lingua di fuori, rappresentava la grandezza in tutte le forme.

Ventisei anni dopo, la campagna e il brand continuano a ispirare le generazioni passate e presenti. È così che per celebrare l’eredità iconica del marchio, la collezione Jordan Brand Holiday ’17 si evolve da performance a sportswear e training.

“Holiday ‘17 is designed to help athletes Fly Above on and off the court.

La collezione conta una serie di chicche interessanti: due nuove Air Jordan XXXII, con un design ispirato all’essenza delle Air Jordan II, con un sistema di allacciatura integrato e tecnologia Flyknit.

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

Le Air Jordan XI Win Like ‘82 in bianco e midnight navy e le Air Jordan XI Win Like ‘96 in pelle verniciata rosso brillante. Due modelli che celebrano la silhouette del 1995, arricchendola con colori che raccontano la carriera di MJ.

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

In arrivo anche l’apparel, tecnico e lifestyle, da far innamorare appassionati e nuove generazioni: Jordan 23 Tech Vest, Jordan 23 Flight Tech Shield Hoodie, Jordan Wings MA-I Jacket e Jordan Wings Jacket and pant.

Tutte le info le trovate QUI.

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection - Collater.al

The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection
Style
The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection
The Jordan Brand Holiday ‘17 Collection
1 · 17
2 · 17
3 · 17
4 · 17
5 · 17
6 · 17
7 · 17
8 · 17
9 · 17
10 · 17
11 · 17
12 · 17
13 · 17
14 · 17
15 · 17
16 · 17
17 · 17
The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo

The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo

Giulia Pacciardi · 2 anni fa · Style

Come si può viaggiare per il mondo senza lasciare la propria casa?
Con una buona connessione, una grande dose di positività e un’idea rincuorante.
O almeno così è come vi risponderebbe Jacqui Kenny.

Jacqui Kenny aka The Agoraphobic Traveller, è una donna a cui 8 anni fa è stata diagnosticata l’agorafobia, quella sensazione di paura immobilizzante che si può provare in grandi spazi aperti o semplicemente in luoghi non familiari.
Una patologia terrificante e invalidante che nega una passeggiata vicino casa figuriamoci un viaggio dall’altra parte dell’emisfero.
Ma se vedere il mondo senza lasciare la propria casa suona come l’antitesi del viaggio, per chi soffre di agorafobia sembra una soluzione più che buona.

Agoraphobic Traveller è l’insieme delle immagini più belle che Jacqui, nei suoi viaggi giornalieri, screenshotta da Google Street View.
Cammina virtualmente per le strade di paesi lontanissimi incontrando volti, angoli meravigliosi, scoprendo culture, tradizioni e sfidando la natura dell’idea di viaggio.

Dovreste seguirla sul suo account Instagram perché è un insieme di storie bellissime.

The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 18 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 17 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 16 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 15 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 14 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 13 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 12 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 11 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 10 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 9 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 8 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 7 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 6 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 5 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 4 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 3 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 2 The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo | Collater.al 1

The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo
Style
The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo
The Agoraphobic Traveller, un altro modo per girare il mondo
1 · 18
2 · 18
3 · 18
4 · 18
5 · 18
6 · 18
7 · 18
8 · 18
9 · 18
10 · 18
11 · 18
12 · 18
13 · 18
14 · 18
15 · 18
16 · 18
17 · 18
18 · 18
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

Giulia Pacciardi · 2 anni fa · Art, Style

Ogni giorno, per il nostro profilo Instagram, ricerchiamo immagini appartenenti a mondi completamente differenti ma specchio del nostro modo di vedere le cose.

Per la raccolta InstHunt di questa settimana abbiamo scelto di repostare gli sneakers artwork più belli realizzati da: @cole, @ghicapopa, @bromwel, @careaux, @sy_illustrations, @lexington_steelz, @vagab, @jc.ro, @jessicadance_maker e @stefanocolferai.

Utilizza l’hashtag #anycreativeform e tagga @collater.al per essere selezionato e pubblicato sul nostro profilo.

Un post condiviso da Jeff Cole (@cole) in data:

Un post condiviso da Ghica Popa (@ghicapopa) in data:

Un post condiviso da HYPEBEAST ART (@bromwel) in data:

Un post condiviso da HYPEBEAST ART (@bromwel) in data:

Un post condiviso da SY (@sy_illustrations) in data:

Un post condiviso da Lex (@lexington_steelz) in data:

Un post condiviso da 일러스트레이터 김정윤 (@vagab) in data:

Un post condiviso da JC Ro (@jc.ro) in data:

Un post condiviso da Jessica Dance (@jessicadance_maker) in data:

Un post condiviso da Stefano Colferai (@stefanocolferai) in data:

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
Art
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
1 · 1