Style EyeTime
Style

EyeTime

-
Guscocox

Probabilmente qualcuno ne avrà sentito parlare in giro o avrà letto la notizia sui giornali. Di certo è qualcosa che mi va di discutere con voi. E’ davvero l’iper-sicurezza la chiave della nostra serenità?

Ho letto che a Leon, in Messico, la Global Rainmakers Inc. (d’accordo con il sindaco) sta installando scanner biometrici dell’iride in grado di identificare 50 persone al minuto. Macchine che riescono in tempo reale a rilevare gli occhi delle persone persino mentre camminano.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=CJEXMz6P3oo&feature=related[/youtube]

Un sistema simile a quello del profetico Minority Report (sopra), di sicuro meno potente ma senz’altro più reale. Installati in luoghi pubblici come stazioni ferroviarie e d’autobus, questi grandi fratelli urbani oltre a scrutare, catalogano immagini e dati dei passanti come i bambini fanno con le figurine. Un metodo con cui funzionari civici e sostenitori del progetto sperano di riuscire a stroncare la criminalità del paese.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3l9FRSMIEF0&feature=related[/youtube]

Secondo Jeff Carter, CDO di Global Rainmakerstecnologie come l’EyeSwipe possono davvero contribuire a rendere “le città del mondo più sicure“. Anzi, dovrebbero essere prese molto più in considerazione, in modo da riuscire entro 10 anni a creare un circuito mondiale sicuro al cento per cento.

La scansione retinica degli abitanti di Leon è cominciata proprio dai suoi criminali, mentre per i cittadini senza precedenti penali è stata offerta l’opportunità di registrarsi “volontariamente”. Ma come ci comporteremmo se capitasse anche a noi? Se un domani arrivassero in casa nostra costringendoci a barattare “sicurezza” in cambio di privacy? Riusciremmo veramente a chiudere un occhio e far finta di niente?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9kmfqZeX7Hk[/youtube]

Vedrai il tuo turno.

Via |  Fast Company

Style
Scritto da Guscocox
x
Ascolta su