Art Siamo ciò che mangiamo, Giovanni Chiamenti in mostra da ArtNoble
Artexhibitioninstallationsculpture

Siamo ciò che mangiamo, Giovanni Chiamenti in mostra da ArtNoble

-
Giorgia Massari

Dopo la mostra Stratificazioni, da ArtNoble inaugura oggi 27 settembre la mostra personale di Giovanni Chiamenti (1992). Il titolo, The Metabolic Era, suggerisce il tema dell’esposizione. Chiamenti, attraverso le sue opere, affronta l’idea che siamo ciò che mangiamo, mettendo in luce recenti scoperte scientifiche che rivelano come l’umanità e molte altre forme di vita ingeriscano inconsapevolmente micro e nano-plastiche, alterando così la loro essenza stessa attraverso processi metabolici. The Matabolic Era invita gli spettatori a esplorare resti di creature ibride che si sono evolute tra i rifiuti di plastica generati da un’umanità che si nutre dei suoi stessi rifiuti tossici.

ArtNoble Gallery, Giovanni Chiamenti – The Metabolic Era | Installation View ph credit Michela Pedranti

L’esposizione – accompagnata da un testo di Treti Galaxie – offre ai visitatori un affascinante viaggio in un mondo sospeso tra passato, presente e futuro con uno sguardo artistico-scientifico. La pratica di Giovanni Chiamenti infatti opera all’incrocio tra arte, geologia, biologia, biotecnologia e chimica. Il suo intento è quello di trascendere l’Antropocene e proporre paradigmi alternativi per la sopravvivenza del pianeta e la coesistenza delle specie. Spostandosi tra la fantascienza e il mondo dell’immaginazione, ma ancorando la sua ricerca in studi scientifici rigorosi, l’opera di Chiamenti guadagna rilevanza nel contesto contemporaneo immaginando proposte positive per una nuova era di simbiosi tra l’umanità e la natura.

Con The Metabolic Era, ArtNoble invita i visitatori a riflettere sulle profonde connessioni tra l’umanità, la natura e l’ambiente. Attraverso l’arte visionaria e l’esplorazione interdisciplinare di Chiamenti, gli spettatori sono incoraggiati a contemplare le conseguenze delle nostre azioni sul pianeta e a immaginare una più armoniosa coesistenza tra esseri umani e forme di vita non umane in un mondo in continua evoluzione che abitiamo. Le opere in mostra sono tutte inedite, tranne Cortex, un’opera in stereolitografia 3D del 2019 che prefigura la ricerca attuale di Chiamenti.

ArtNoble Gallery, Giovanni Chiamenti – The Metabolic Era | Installation View ph credit Michela Pedranti

L’opening si terrà il 27 settembre dalle 18 alle 21 in via Ponte di Legno, 9 Milano
La mostra rimarrà aperta dal 27 settembre al 9 novembre
Courtesy Giovanni Chiamenti and ArtNoble Gallery
Ph Credits Michela Pedranti

Artexhibitioninstallationsculpture
Scritto da Giorgia Massari
x
Ascolta su