Homeland – Il rifugio sicuro di Pontus Willfors

avatar
27 febbraio 2017

In 'Homeland' l'artista americano Pontus Willfors raccontata la psiche umana attraverso sculture in legno che rimandano al concetto di casa.

Il concetto di casa, e il nome degli oggetti che la compongono, è uno dei primi che ci viene insegnato.

L’artista svedese Pontus Willfors, per la sua mostra ‘Homeland’ alla galleria Ed Cella Art & Architecture della città di Culver, esamina come la natura, per i bisogni dell’uomo, diventi un prodotto.

Manipolando il legno, protagonista del suo intero lavoro, ha ricostruito oggetti d’uso comune investendoli però di una bellezza a tratti grottesca.
Grottesca come l’idea di rappresentare, con gli stessi oggetti e con la stessa idea di casa, quella che è la nostra psiche.

Tanto sicura quanto spaventosa.
Tanto libera di essere quanto libera di diventare una gabbia.

Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al
Homeland - Il rifugio sicuro di Pontus Willfors | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.