Design “Inútil”, gli oggetti inutili di Octavi Serra
Designinstallationproduct design

“Inútil”, gli oggetti inutili di Octavi Serra

-
Giulia Guido

«L’unica scusa per aver fatto una cosa inutile è di ammirarla intensamente. Tutta l’arte è completamente inutile.» sono i versi finali della Prefazione a Il ritratto di Dorian Grey, testimonianza di come già nel 1890 i tempi avevano portato Oscar Wilde a riflettere sull’utilità delle cose e soprattutto sulla loro inutilità. In una società in cui ogni decisione, ogni mossa viene fatta in vista di un tornaconto personale e del guadagno economico maggiore, l’arte, proprio perché futile, è libera da questa mentalità, da questo status quo che non sembra voler cambiare.
A 130 anni di distanza da queste parole gli artisti si interrogano ancora sull’inutilità dell’arte e sul ruolo che dovrebbe avere. Tra questi rientra Octavi Serra, che ha dedicato a questo tema il suo ultimo progetto e mostra intitolato proprio “Inútil”

octavi serra

Classe 1990, Octavi Serra è un artista il cui lavoro è volto a dare una lettura della società moderna. Attraverso immagini, opere e installazioni concettuali, l’artista racconta in maniera ironica le contraddizioni del nostro mondo e affronta temi come la privacy, l’avidità, l’egoismo, il rapporto con la tecnologia, la distruzione ambientale. 

Lo scorso mese sul suo profilo Instagram, Octavi Serra ha cominciato a condividere con i propri follower delle foto di oggetti all’apparenza comuni, ma che invece nascondevano una qualità insolita: erano tutti inutili. 

Presentati come dei mobili in vendita, con tanto di depliant esplicativo con un design ispirato ai libretti per le istruzioni dell’IKEA, la collezione “Inútil” è formata da un tavolo appoggiato a delle sedie e al quale è impossibile sedersi, un letto pensato per chi sogna una vita di coppia o solamente per egocentrici, una mensola per un solo libro, una porta che non porta da nessuna parte, un comodino che fa da lampada, un mobile pieno di ruote, un quadro vuoto e una scultura formata da pezzi per costruire altri mobili. 

octavi serra

Oggetti coi in quali Octavi Serra combatte il pensiero comune che vuole che una cosa debba essere fatta solo perché si può fare e perché farà guadagnare di più. L’artista vuole dare spazio al valore dell’inutilità e con esso all’importanza del pensiero e delle pause: il progresso e la società hanno bisogno tanto di momenti di costruzione quanto di momenti per riflettere su dove ci si sta dirigendo. 

octavi serra

Leggi anche: L’ironia e le frustrazioni della vita moderna nelle foto di Octavi Serra

Designinstallationproduct design
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su