Photography La fotografia minimale di Jacob Howard
Photographyphotography

La fotografia minimale di Jacob Howard

-
Giulia Guido

La bellezza può essere trovata ovunque, basta essere bravi a cercare. È quello che dimostra ogni singolo scatto realizzato da Jacob Howard

Jacob Howard è un fotografo e direttore artistico di Wellington, Nuova Zelanda, che spinto dalla curiosità e dalla passione per l’ignoto riesce a rivoluzionare l’idea di fotografia di viaggio. 

Infatti, se solitamente riusciamo a distinguere i luoghi fotografati, nelle fotografie di Jacob regna una sorta di desolazione che affascina e rende il tutto ancora più misterioso. In serie come “The land between the seas” o l’ultima in ordine di tempo intitolata “Atlas Obscura” veniamo accompagnati alla scoperta di luoghi desertici dove il fotografo si sofferma su dettagli ed elementi che a molti passerebbero inosservati. 

Così nascono scatti di edifici semi abbandonati, oggetti dimenticati, passanti solitari che regnano al centro di immagini in cui la simmetria e l’equilibrio tra i colori e i pieni e i vuoti è tutto. Guardando alcuni scatti è quasi impossibile non pensare alla costruzione dell’immagine tipica dei film di Wes Anderson, in cui tutto è talmente studiato in ogni minimo dettaglio da sembrare surreale, l’unica differenza è che i luoghi fotografati da Jacob Howard sono tutti veri. 

Se siete curiosi e volete sapere dove sono state scattate le foto seguite Jacob su Instagram, sul suo profilo il viaggio tra Marocco, Giordania, Egitto e tanti altri paesi non finisce mai.

Jacob Howard
Jacob Howard
Jacob Howard
Jacob Howard
Jacob Howard
Jacob Howard


Photographyphotography
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su