Design C’è il progetto per un mantello dell’invisibilità
Design

C’è il progetto per un mantello dell’invisibilità

-
Tommaso Berra
invisibilità | Collater.al

Uno degli oggetti che fin dal primo film della saga ha fatto sbarrare gli occhi agli appassionati di Harry Potter è il mantello dell’invisibilità, fantastico dono che il mago utilizzerà più volte nel corso delle sue avventure a Hogwarts. Da quel momento la rincorsa a creare un oggetto che permettesse di rendere le persone invisibili anche se presenti è stata una sfida per molti appassionati di fantascienza, tecnologia e anche designer, come nel caso dello studio Invisibility Shield Co., che ha presentato da poso un suo prototipo, innovativo nel suo funzionamento.
La novità è che il nuovo mantello non funziona come i precedenti esperimenti, ovvero attraverso una telecamera sul retro che proietta le immagini, ma bensì con un sistema ottico autonomo, che non richiede né batterie né elettricità, come spiegato anche da Wired.

Il matello sfrutta una particolare struttura di lenti e la loro capacità di modificare la loro reale luminosità, alterando così le distanze e la nostra percezione dello spazio. Il mantello è ancora alla sua fase di sperimentazione, per questo Invisibility Shield Co. ha scelto di condividere il progetto su Kickstarter, la piattaforma creata per stimolare il finanziamento collettivo di progetti creativi tramite crowd funding.
Per il momento ne sono stati realizzati 25, per “stupire gli amici e nascondersi dai nemici, come descrivono il progetto gli stessi designer. È possibile però partecipare alla raccolta di fondi e assicurarsi uno dei mantelli, venduti a circa 350 euro per la versione 950x650cm, mentre quella 310×210 costerà 60 euro. Per il momento dovrete accontentarvi di farvi riconoscere ancora per le strade, perché il progetto non arriverà in commercio prima del prossimo dicembre.

Design
Scritto da Tommaso Berra
x
Ascolta su