Nike – Air Max Day 26.3.15

Nike – Air Max Day 26.3.15

Pizzo Vita Smeralda · 8 anni fa · Style

Il 26 marzo del 1987 nasceva la prima sneaker con l’Air-Sole visible. Nulla sarebbe stato più come nella storia delle scarpe sportive. Oggi a ventotto anni di distanza, in tutto il mondo, si festeggia il compleanno di Air Max e noi abbiamo voluto raccontare la sua storia riproponendovi i commercial e le campagne stampa che hanno accompagnato l’evoluzione di quello che probabilmente è un vero e proprio culto con i lacci.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max
Air Max 1
La “rivoluzione” ha inizio grazie alla tecnologia sviluppata dall’ingegnere aerospaziale Frank Rudy, che dopo aver proposto il suo cuscinetto d’aria incapsulato nel poliuretano ad altri brand (che per la cronaca lo rifiutarono) bussò alla porta di Phil Knight che non si lasciò scappare l’occasione e gli mise subito un bello swoosh sopra. Ma il successo della 1 lo si deve al solito Tinker Hatfield che ci disegnò un oblò sulla suola ispirandosi al Centre Pompidou e alla sua struttura invertita: vetro dentro e acciaio fuori. Eccola nell’unico spot della storia che vanta una colonna sonora dei Beatles.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 90
Uscita nel 1990 venne prodotta come Air Max 3 fino al 2000 quando poi Nike decise di modificarne il nome. L’Air Max 90, non fece nemmeno in tempo ad arrivare sugli scaffali che diventò subito un’icona, tanto da essere considerata una delle scarpe più pop di sempre, basti pensare che ne fecero un modello “presidenziale” apposta per George H.W. Bush, la Air Pres.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 180
La differenza rispetto al modello precedente sono i 90 gradi in più di air sole. Questa sneaker divenne famosissima durante le olimpiadi di Barcellona del ’92 quando Michael Jordan le utilizzava continuamente fuori dal parquet.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 93
Un ulteriore passo in avanti. Originariamente conosciuta come Air Max 270 dall’angolo di 270 gradi dell’air sul tallone, anche questo modello fu disegnato da Tinker Hatfield, e vanta, tra le sue particolarità, un “calzino” molto simile a quello delle Huarache. Scarpa controversa la 93, si tratta infatti di quello che tecnologicamente è il modello più innovativo ma anche più sottovalutato della storia.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 95
Ispirata all’anatomia del corpo umano (l’intersuola sarebbe la colonna vertebrale, mentre il tessuto rappresenterebbe la pelle) l’Air Max 95 fu una scarpa apprezzatissima soprattutto fuori dagli Stati Uniti. In Inghilterra fu ribattezzata dai Chavs One Ten per il prezzo esposto sugli scaffali (£ 109.99), estremamente più alto rispetto ai modelli precedenti. Ma la particolarità che la rende mitica è il risultato di uno studio della polizia americana che la incorona le scarpa più amata ed indossata dai criminali. Hate it or Love it, insomma :)

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 97
Disegnata da Christian Tresser e ispirata ai treni proiettile giapponesi (quelli che secondo leggenda ti rimborsano il biglietto se sono in ritardo) sono passate alla storia come Silver per la colorazione abbinata alle strisce catarifrangenti che le hanno rese universalmente riconoscibili. Vero e proprio simbolo degli anni ’90, in Italia andavano matchate rigorosamente con il Booster.

http://www.youtube.com/watch?v=QxAz9lKvclc

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 2003
Disegnata (come la 95) da Sergio Lozano, il quale prese le migliori caratteristiche delle precedenti Air Max e le raccolse in questo modello, questa sneaker rimane una delle mie preferite, data l’ispirazione che arriva dal mondo del pallone con un materiale da performance di Teijin simile a quello delle scarpe chiodate.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 360
Lanciata nel 2006 questa sneaker presenta una colorazione che omaggia la sua “mamma” Air Max 1, con una componente air visibile da ogni lato (da qui il nome 360), fu realizzata per offrire agli atleti una scarpa in grado di migliorare le prestazioni. Completamente assenti foam e midsole, la suola è puramente Nike Air e offre un miglioramento della stabilità e della ammortizzazione.

Nike - Air Max Day - Il compleanno delle storiche Air Max

Air Max 2015
E arriviamo all’ultima discendente della famiglia delle Air Max, che a differenza delle altre utilizza tecnologia flywire con una tomaia di maglia traspirante e quasi priva di cuciture. Un processo di re-invenzione e di rivoluzione che contraddistingue questa sneaker dal 1987. Qui nel video non ufficiale di uno zione che ci cammina in giro per NYC dicendo che le 2015 sono fighe come la sua città, boh. Qualunque sia il vostro modello preferito, buon compleanno Air Max.


http://www.youtube.com/watch?v=P0vTe-xZUbU

Nike – Air Max Day 26.3.15
Style
Nike – Air Max Day 26.3.15
Nike – Air Max Day 26.3.15
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Tekla e JJJJound vogliono farci dormire con stile

Tekla e JJJJound vogliono farci dormire con stile

Andrea Tuzio · 2 giorni fa · Style

L’azienda danese, fondata a Copenaghen nel 2017, Tekla è ormai diventata uno dei brand più cool e di tendenza nel mondo del comfort domestico. Partendo da una base molto solida nel settore tessile, Tekla realizza biancheria per la casa come, lenzuola, pigiami, vestaglie, etc.
Dopo la sua collaborazione con Stüssy di alcuni mesi fa, oggi viene lanciata sul mercato la collezione creata insieme allo studio creativo più in auge negli ultimi 4/5 anni, JJJJound.

I due brand hanno unito le forze e concepito una collezione limitata che comprende copripiumini, copricuscini e lenzuola di lino in un’esclusiva tonalità tortora.

Ogni singolo pezzo della collezione è stato realizzato con un particolare tipo di lino a trama aperta di altissima qualità, dal peso di 180 GSM, in modo tale da garantire la massima confortevolezza e la migliore traspirazione. 

Il design e l’estetica della collezione rispecchia quello tipico dei due marchi coinvolti, minimalismo e pulizia. In più, ogni pezzo è caratterizzato e rifinito dal logo JJJJound ricamato in bianco e che troviamo nell’angolo in basso a sinistra del copripiumino, assieme a un banner Tekla e a bottoni marmorizzati con il logo del brand danese.

La collezione Tekla insieme a JJJJound è già disponibile in esclusiva su teklafabrics.com e JJJJound.com.

Tekla e JJJJound vogliono farci dormire con stile
Style
Tekla e JJJJound vogliono farci dormire con stile
Tekla e JJJJound vogliono farci dormire con stile
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5
Clarks Originals x Them Skates, la collaborazione che volevamo

Clarks Originals x Them Skates, la collaborazione che volevamo

Andrea Tuzio · 2 giorni fa · Style

Se almeno una volta nella vita vi è capitato di mettere ai piedi un paio di pattini in linea, allora potete capire il mio entusiasmo nell’apprendere la notizia che, uno due miei brand preferiti e che è strettamente connesso a questo mondo, Clarks Originals, ha annunciato la sua ultima collaborazione con Them Skates

La collaborazione prevede due silhouette iconiche di Clarks Originals, Wallabee Boot e Wallabee Cup Mule, rivisitate per quanto riguarda materiali e colorazioni; e due paia di pattini del skating brand, THEM 80s, con interasse di 80 mm, e THEM 909s, con ruote da 58 mm.

“La Wallabee è un elemento radicato nella cultura delle scarpe da inline skating. Proprio come nella cultura hip hop della fine degli anni Novanta, la Wallabee è stata una scarpa fondamentale nel lifestyle prima e dopo lo skate. Se si va indietro fino al 1996, si possono vedere le Wallabee su molti skater e in molte pubblicità di brand del mondo skating. Naturalmente la nostra collaborazione con Clarks Originals era quasi inevitabile”, queste le parole di Jon Julio, fondatore di Them Skates.

Questa collaborazione tra Clarks Originals e Them Skates mette insieme il mondo dello skating anni ’90 e il ruolo delle Wallabee nella street culture.

L’intera collezione Clarks Originals x Them Skates può essere preordinata già oggi esclusivamente online su www.themgoods.com e, a partire dal 4 novembre, anche su SSENSE.

Clarks Originals x Them Skates, la collaborazione che volevamo
Style
Clarks Originals x Them Skates, la collaborazione che volevamo
Clarks Originals x Them Skates, la collaborazione che volevamo
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
Post Malone e Moose Knuckles ci preparano all’inverno

Post Malone e Moose Knuckles ci preparano all’inverno

Andrea Tuzio · 1 giorno fa · Style

Il brand canadese Moose Knuckles ha lanciato una capsule collection speciale, composta da 10 item no gender, in collaborazione con uno delle superstar più forti della musica contemporanea, Post Malone.
La collezione miscela in modo perfetto la straordinaria creatività di Post Malone e lo spirito dirompente di Moose Knuckles.

“Questa collaborazione con Moose Knuckles è stata naturale fin dall’inizio. La collezione è incentrata sulla celebrazione e sul fare le cose a modo proprio in base ai propri istinti. Sono davvero orgoglioso di ciò che abbiamo creato e spero che tutti voi lo amiate quanto noi”, queste le parole con le quali il cantante originario di Syracuse, New York, ha raccontato la collaborazione. 

La campagna è stata scattata nel parco naturale dello Utah in una notte d’inverno all’inizio di quest’anno, e rappresenta un’interpretazione luxury dell’abbigliamento funzionale contro il freddo. 

“La collaborazione di Moose Knuckles con Post Malone è stata ispirata dallo spirito impavido che tutti conosciamo e amiamo di lui. È un maestro della collaborazione in ambito musicale e lo stesso si può dire per la moda. È un vero visionario ed è stato molto coinvolto in ogni fase del processo. Abbiamo scattato tutto con un flash rigido nel bosco buio, ed era l’ambiente perfetto. Ha davvero catturato l’irriverente e sfacciata anima da rockstar che è”, ha dichiarato il Design Vicepresident di Moose Knuckles, Tu Ly.

Il brand ha deciso di rendere la collezione disponibile per grandi e piccoli, includendo anche la categoria kids, ispirata dal figlio di Bobby Greenleaf, grande amico di Post Malone e Creative Director. 

“Abbiamo scelto di lavorare con talenti che condividono i nostri stessi valori fondamentali. Moose Knuckles x Post Malone è la forma più autentica di una collezione di lusso anti-lusso. Non ci siamo mai presi troppo sul serio e quando abbiamo incontrato Post, le nostre energie si sono immediatamente connesse”, Dominique Lagleva, Global Marketing Vice President di Moose Knuckles.

La collezione Moose Knuckles X Post Malone è già disponibile su mooseknucklescanada.com e presso retailer selezionati.

Post Malone e Moose Knuckles ci preparano all’inverno
Style
Post Malone e Moose Knuckles ci preparano all’inverno
Post Malone e Moose Knuckles ci preparano all’inverno
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5
Kid Cudi, Virgil Abloh e “Entergalactic”

Kid Cudi, Virgil Abloh e “Entergalactic”

Andrea Tuzio · 1 giorno fa · Style

“Entegalactic”, questo è il titolo dello speciale d’animazione originale di Netflix che a partire da oggi è possibile vedere sulla piattaforma di streaming americana. 

All’inizio concepita come una serie TV animata, questo speciale ideato da Scott Ramon Seguro Mescudi aka Kid Cudi, racconta la storia di Jabari – doppiato dallo stesso Mescudi – un affascinante artista sulla soglia del successo che, dopo un incontro casuale con la sua vicina fotografa, Meadow, si troverà di fronte alla scelta se fare entrare o no l’amore nella sua vita.

Oggi è anche disponibile su Spotify l’album omonimo, realizzato da Kid Cudi e di cui si sente parlare dal 2019, in cui è contenuta la colonna sonora dello speciale.

A rendere ancora più affascinante il progetto è scoprire che il design dei costumi all’interno dello speciale è stato realizzato dal compianto Virgil Abloh. Non è un caso infatti che “Entegalactic” esca proprio oggi 30 settembre, il giorno del 42esimo compleanno del designer e creativo scomparso prematuramente il 28 novembre dello scorso anno.

Quando si è trattato di definire i dettagli fashion dello show, Cudi si è assicurato che ogni personaggio indossasse qualcosa di diverso in ogni singolo espisodio. Il produttore esecutivo Kenya Barris ha raccontato come hanno fatto in modo che ogni personaggio rimanesse fedele alle tendenze e all’estetica contemporanee.

Cudi, in un’intervista rilasciata in concomitanza della serie sul canale YouTube di Netflix, ha parlato della legacy incalcolabile del suo amico Virgil e di come rappresenti costantemente un’ispirazione decisiva, oltre a ribadire quanto il lavoro di Abloh per la serie sia stato parte integrante della storia stessa.

Qui di seguito potete vedere l’intervista rilasciata da Kid Cudi in occasione dell’uscita di “Entegalactic”

Kid Cudi, Virgil Abloh e “Entergalactic”
Style
Kid Cudi, Virgil Abloh e “Entergalactic”
Kid Cudi, Virgil Abloh e “Entergalactic”
1 · 1