Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film

Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

Nike e Patta tornano a collaborare per il lancio di una nuova Air Max 1, release in programma l’8 ottobre, e con una nuova serie di cortometraggi intitolata The Wave, che ha debuttato ieri 4 ottobre sul canale YouTube di Nike.

La Nike X Patta Air Max 1 è ispirata all’autentica connessione che esiste tra lo stile e l’influenza culturale di Patta e la community Air Max. Quest’ultima collaborazione prende la silhouette originale della Air Max 1 alla quale aggiunge un tocco di novità attraverso un nuovo motivo a onde e un mini Swoosh, mentre il logo Patta appare sulla linguetta. 

Il film The Wave e il motivo a onde sulla sneaker, sono entrambi dei riferimenti ai cambiamenti culturali e all’influenza che Patta ha avuto sia sulla propria community che sull’intero comparto. 

Patta è un’azienda olandese black-owned con sede ad Amsterdam che opera da oltre 17 anni, e che ha avuto un impatto enorme non solo per l’estetica peculiare ma anche per saper cogliere le opportunità di creare spazi dedicati ai più giovani grazie al Patta Running Team.

La Patta Foundation invece, in tempi più recenti, è stata fondata per aiutare e sostenere la formazione culturale dei giovani e aspiranti imprenditori. 

Ed è proprio grazie a questo nuovo approccio di un’ormai storica partnership, quella tra Nike e Patta, che tutto si è evoluto in questo nuovo capitolo di una storia ancora lunga. 

 “Siamo entusiasti di lanciare la Air Max 1 e The Wave come punto di partenza per un’evoluzione più orientata allo scopo della nostra partnership con Nike. Il prodotto rimarrà sempre un filo conduttore di ciò che forniamo, e insieme, siamo impegnati a sviluppare progetti e narrazioni sfumate che mirano a servire veramente e a guidare il cambiamento per le nostre comunità”, ha detto Gee Schmidt, co-fondatore di Patta.

Per celebrare la release, Nike e Patta hanno prodotto quattro cortometraggi diretti da Mahaneela, regista emergente che si è formata sotto la guida di Steve McQueen e prodotti dalla casa di produzione diello stesso McQueen, Lammas Park. Quattro capitoli che esplorano i temi della libertà, della creatività e della verità all’interno della comunità di Patta, mentre rifluiscono attraverso paesaggi culturali di stile, musica, moda e sport.

“Da quando ho iniziato a fare film e scattare fotografie, il mio lavoro ha sempre riguardato la ricerca di modi per mostrare amore alle persone che mi assomigliano. Patta è un grande esempio di come la creatività possa manifestarsi attraverso relazioni autentiche per poi tornare alle persone e ai luoghi da cui proveniamo. Per molti giovani registi neri, Steve McQueen e la sua legacy sono stati una sorta di stella polare. Poter collaborare con lui a questo progetto, che per me è una lettera d’amore ai miei colleghi creativi di colore, è stato indimenticabile”, ha dichiarato Mahaneela.

“Sono orgoglioso di lavorare con Nike e Patta, un’azienda di black-owned che ha sempre sostenuto talenti neri molto interessanti, nel portare alla luce nuove voci emergenti come quella di Mahaneela a un pubblico più ampio”, ha detto Steve McQueen.

La settima collaborazione di Patta con Nike e la quinta interpretazione della Air Max 1 da parte del brand olandese, verrà rilasciata attraverso l’app SNKRS, online sul sito di Patta e nei Patta store a partire dal 8 ottobre. Dal 15 invece sarà disponibile presso retailer selezionati.

Qui di seguito potete dare un’occhiata al primo capitolo del cortometraggio The Wave.

Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film
Style
Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film
Nike e Patta lanciano una nuova Air Max 1 e un film
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5
Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo

Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

Se esiste un brand che ha fatto della ricerca e dell’innovazione un marchio di fabbrica, ma con un occhio sempre rivolto alla tradizione, quello è di sicuro Woolrich.
Una tradizione lunga quasi 200 anni, durante i quali la più antica azienda outdoor americana ha realizzato e perfezionato una sapiente fusione tra la performance dei tessuti tecnici outerwear e la versatilità del cotone.

Capispalla funzionali e adattabili ad ogni contesto, da quello prettamente outdoor a quello urbano, che rappresentano a pieno il DNA Woolrich anche in questo Millerain Pack.

Il ruolo principale in questo Millerain Pack lo gioca di sicuro il cotone cerato British Milerain, tessuto ad alte prestazioni ma che risulta allo stesso tempo molto versatile, mantenendo intatte proprio le qualità tipiche del cotone. 
Il tessuto British Milerain è stato utilizzato per realizzare gli item principali del pack composto anche da: la Barrier Overshirt, la Mountain Cotton Jacket e il Polar Cotton Parka, water e wind resistant, e disponibili anche nella versione camouflage.

Anche il Conway Waxed Cotton 2in1 Coat e il Conway Waxed Cotton 2in1 Parka, da donna, sono completamente water e wind resistant, e dotati entrambi di una fodera staccabile per avere ancora più calore, quando e se necessario.

La versatilità è la principale qualità del pack, perfetto sia per chi vive e lavora a stretto contatto la natura, sia per chi vive e si muove in città e cerca principalmente comfort e prestazioni.

Il Millerain Pack di Woolrich è già disponibile online sul sito del brand americano.

CREDITS

Production: Collater.al Studio | Loft Films

Producer, Project Manager: Miriam Fahim

Photography: Lily Brown

Styling: Charlotte Moss

Make Up: Matilde Caprilli

Director: Daniel Fazio

Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo
Style
Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo
Con il Millerain Pack di Woolrich siamo pronti per affrontare il freddo
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano

C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano

Andrea Tuzio · 2 settimane fa · Style

C.P. Company e adidas Spezial hanno unito le forze per celebrare il 50° anniversario del brand sportswear italiano per eccellenza.
Entrambi i brand sono accomunati da una naturale affinità nata dalla sottocultura casual degli anni ‘70, da un’ammirazione reciproca e da una legacy importante, oltre che da un’estetica peculiare. 

Proprio grazie a queste relazioni profonde, le due realtà hanno co-creato una storica capsule collection composta da due item ai quali i due marchi hanno prestato il loro linguaggio estetico.

La silhouette della sneaker adidas Italia SPZL e una versione premium dell’iconica adidas Haslingden Jacket che è ripensata e ricreata insieme al team di C.P. Company.

La capsule è accompagnata da una campagna evocativa con protagonista il difensore del Manchester United e della nazionale inglese Luke Shaw.

Shaw indossa una rielaborazione della Haslingden Jacket rielaborata da una stampa mimetica e utilizzando il 50 fili, uno dei tessuti più iconici del brand. Il cappuccio è stato sostituito da spunti estetici tratti dal vastissimo archivio di C.P. Company e in più è stata inserita una fodera rimovibile.
Una fusione perfetta degli elementi tipici del DNA di entrambi i player coinvolti.

A completare la capsule c’è la classica silhouette adidas Italia realizzata in pelle bianca e dal suede grigio, e contraddistinta dalla grafica “Sailor” di C.P. Company. In contrasto troviamo le Three Stripes in verde, dettagli rossi e il branding in lamina d’oro.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da C.P. Company (@cp_company_official)

Al lancio della collezione è stato legato un video di campagna girato dai collaboratori storici di Spezial, &SON, insieme agli scatti del fotografo Kevin Cummins.

La collaborazione tra adidas Special e C.P. Company sarà lanciata in limited edition il 14 ottobre e sarà disponibile in esclusiva su 50.cpcompany.com, nei flagship store del brand e su END. Clothing.

C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano
Style
C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano
C.P. Company e adidas Spezial, celebrano l’anniversario del brand italiano
1 · 6
2 · 6
3 · 6
4 · 6
5 · 6
6 · 6
Squid Game è (anche) un fenomeno di stile

Squid Game è (anche) un fenomeno di stile

Tommaso Berra · 2 settimane fa · Art, Style

Possiamo tranquillamente risparmiare queste prime righe di introduzione per spiegare cosa sia Squid Game. Oppure come sia diventato in pochi giorni un fenomeno culturale, base per conversazioni appassionate e per meme di ogni genere.
Tra le ragioni che stanno determinando il successo di quella che Ted Sarandos – il co-amministratore delegato di Netflix – pensa possa diventare “la nostra più grande serie di sempre”, c’è anche una forte caratterizzazione estetica.
Tracksuit rétro, completi magenta squillanti, maschere, il rilancio di sneaker clean come le slip-on e l’insieme di simboli che rendono Squid Game anche un momento di stile, come testimoniato dai dati pubblicati da Lyst in questi giorni. Vogue Business segnala infatti un report che evidenzia un aumento del +97% nelle ricerche per i completi in British Racing Green (colore richiesto con un +130%), del +62% per le boilersuit rosse e addirittura del +145% per le slip-on bianche, soprattutto Vans.

Squid Game | Collater.al

Il successo dello stile di Squid Game è in scia al successo in occidente della cultura K-pop, con i BTS in radio insieme a uno dei gruppi più occidental-generalista come i Coldplay. Altro motivo per cui la serie in questo momento è una cosa anche per la moda, deriva dalla crescente tendenza dello stile survivalist, cresciuto durante la pandemia come opposizione a un vestire vanesio. Persino le magliette bianche numerate presenti nel film, un po’ carcere e un po’ mondo dispotico in cui gli umani sono codicizzati, hanno subito un +35% nelle ricerche online.
Come ulteriore conseguenza della fortuna di Squid Game c’è il successo dei suoi attori, in particolare di Ho Yeon Jung (Kang Sae-byeok nella serie), già modella in passato ma diventata ora nuovo volto di Louis Vuitton.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Louis Vuitton (@louisvuitton)

Non è certo la prima volta che le serie Tv influenzano e indirizzato la moda. Tra le più recenti Bridgerton ha fatto pensare a molti di comprare abiti per balli a palazzo a cui non parteciperemo mai, La Regina degli Scacchi ha rilanciato il taglio a caschetto e persino avviato la carriera di futuri Gran Maestri di scacchi.
In attesa della seconda stagione, a quanto pare già in cantiere, non rimane che prendere ispirazione dai costumi di Squid Game, magari per un inquietante vestito per Halloween. 

Squid Game è (anche) un fenomeno di stile
Art
Squid Game è (anche) un fenomeno di stile
Squid Game è (anche) un fenomeno di stile
1 · 2
2 · 2
All for the Gram – Underlinenp

All for the Gram – Underlinenp

Giulia Guido · 2 settimane fa · Art

È passato quel tempo in cui i tatuaggi dovevano per forza avere un significato profondo, dovevano essere legati a persone o avvenimenti importanti della nostra vita o dovevano per essere esteticamente belli. Possiamo finalmente dire che questo tabù è stato abbattuto.
Ciò ha portato il web a essere pieno di fotografie di tatuaggi di tutti i tipi, da quelli minimali a quelli iper-colorati, fino a quelli più bold.
Per questo appuntamento di All for the Gram vogliamo consigliarvi un profilo che unisce la passione per i tatuaggi a un pizzico di divertimento e umorismo. Underlinenp propone la migliore collezione di tatuaggi ignoranti, come dice la bio del profilo. 

Da inizio anno a oggi, ogni giorno propone un tatuaggio che a modo suo può essere definito “ignorante”. Si va da quelli con soggetti al limite della pornografia, a quelli caratterizzati da un sottile black humor, fino a quelli che sono semplicemente brutti. 

A volte si possono trovare esempi di tatuaggi “corretti” mentre altre volte si tratterà di lavori in cui il tatuatore si è fatto prendere un po’ la mano e ha aggiunto troppe cose, e si sa che il troppo stroppia, sempre. 

Noi abbiamo selezionato solo alcuni dei lavori proposti da @underlinenp, ma seguite il profilo per non perdervi i prossimi. 

All for the Gram – Underlinenp
Art
All for the Gram – Underlinenp
All for the Gram – Underlinenp
1 · 11
2 · 11
3 · 11
4 · 11
5 · 11
6 · 11
7 · 11
8 · 11
9 · 11
10 · 11
11 · 11