Style NWW16 Day 4 + Intervista a Chiara Capitani
Stylenikenike women weeksportsportswear

NWW16 Day 4 + Intervista a Chiara Capitani

-
Aurora Alma Bartiromo
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani | Collater.al

Dopo tre giorni a ritmo sostenuto, il giovedì, questa rete divisoria tra i due campi opposti del lunghissimo inizio della settimana e del brevissimo week-end, è arrivato ed ha portato, a noi combattenti della Nike Women Week, il relax meritato.

Un relax a colpi di Vinyasa Flow e Power Yoga, un relax con i muscoli sempre in funzione, scattanti e allo stesso tempo distesi.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Quando si è rilassati quello che si cerca è soltanto altro benessere. Proprio per questo ho deciso di chiedere una consulenza alla nutrizionista inviata da Vitasnella. Così da riequilibrare l’interno con l’esterno come lo Yoga ci insegna.

In linea di massima non è andata malissimo ma devo ammettere di aver barato: ho scelto il regime alimentare più virtuoso tra quelli che sperimento giorno per giorno. Ne è uscito che le gallette di riso sono il male, quelle di mais peggio. Anche la bottiglia di vino a cena non fa benissimo ma su questo glisserò come feci da piccola quando mi diagnosticarono un’assolutamente inaccettabile allergia ai gatti.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Decisa quindi a valutare l’abolizione delle malefiche gallette, sono salita di un piano per sbirciare le ragazze pronte a farsi incipriare dalle truccatrici Kiko. Non ho usufruito dell’opportunità perché le giovani donne avevano la mano un po’ pesante per i miei gusti ma ho visto ragazze molto soddisfatte, entusiaste addirittura.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Di fianco alla sala trucco però, ho scovato delle comode e bianche sedute e nelle mie narici si è insinuato un invitante odore di tè. Tutto questo grazie all’area Qc Terme dove una simpatica e dolce ragazza mi ha fatto un ipnotico massaggio alla testa.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani
NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Dovendo oggi incontrare la fashionissima Chiara Capitani, ho deciso di prepararmi passando per l’area bra and tight fitting per scoprire le ultime super tecniche uscite. Una ragazza con un sorriso a 32 denti mi ha accolto e mi ha spiegato che avrebbe dovuto prendermi le misure per trovare l’accoppiata perfetta. Purtroppo il tempo a disposizione era contato e, a malincuore, me ne sono andata per incontrare finalmente Chiara, designer di scarpe e IT Girl di Grazia.it. Ecco quello che ci ha rivelato.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Perché sei qui?
Fin da bambina ho questa passione per le sneakers prima di tutto. Poi sono un’appassionata di moda, lavoro in questo campo. Inoltre ho amici che hanno un negozio di sneakers, quindi vivo a 360 gradi tutto il mondo dello streetwear.

Qual è la zona che ti piace di più qui a Villa Quarzo?
La Villa è tutta bellissima però la mia zona preferita è quella dove si personalizzano le scarpe, dai lacci al NikeiD. Io sono una designer di scarpe quindi non posso che scegliere questo settore. Mi piace personalizzare, lo faccio sempre. Una buona parte del mio guardaroba di scarpe è composto da sneakers personalizzate con NikeiD. Mi piace molto anche la zona in cui si svolgono le lezioni di fitness, mi piace proprio questo concetto di prenotare la tua sessione per venire qui e fare sport in compagnia.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Qual è la tua sneaker preferita?
Non ho sneaker preferite. Sono un appassionata degli anni 90. Sono nata in quegli anni quindi non ho avuto il piacere di indossare quello stile di scarpe che mi piace così tanto, ma mi ricordano l’infanzia, mi ricordano mio cugino che indossava sempre questa shape di scarpe. Anche se alla fine mi innamoro di tutte le scarpe che escono, mi piace la scarpa vintage ma anche la sneaker high-tech.

Che cosa ti influenza quando vai a comprare un paio di sneakers?
Visto il lavoro che faccio (n.d.r. la designer di scarpe), mi piace vedere la scarpa, annusarla, toccarla. Poi, come ti dicevo, avendo amici che hanno un negozio di sneakers, One Block Down, mi faccio influenzare molto da loro. Appena esce una scarpa nuova vado lì e la provo. Mi piace molto il binomio tra lusso e streetwear. Mi piace vestire con marchi di lusso e inserire una scarpa sportiva. Non seguo le mode, quello che ho voglia di mettere metto.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Qual è la tua attività sportiva preferita?
La mia attività sportiva è mangiare. Mangiare e comprare scarpe. È da poco però che ho cominciato anche ad andare in palestra. Faccio Antigravity, un attività che si fa su delle amache di stoffa. Ti allunga la schiena e tutti gli altri muscoli, quindi è un momento di relax, non solo per il corpo ma anche per la mente.

Gennaio è il mese dei propositi, ad oggi quali sono i tuoi prossimi obiettivi?
Innanzitutto riuscire a portare avanti tutti i buoni propositi fatti. Sto avviando una mia attività di comunicazione, Ufficio Stile, e spero che vada tutto bene. Il mio sogno è quello di fare una mia collezione, sicuramente di streetwear, anche se non so ancora se continuare a fare quello che faccio adesso, disegnare scarpe, o cominciare ad avere una mia collezione donna completa. Quindi sì, ci sono vari progetti futuri, e spero di portarli a termine in questo 2016.

NWW16 Day 4 + intervista a Chiara Capitani

Nike Women Week

Stylenikenike women weeksportsportswear
Scritto da Aurora Alma Bartiromo
x
Ascolta su