Design Oasys, un’oasi verde e artificiale per Abu Dhabi
Designarchitecture

Oasys, un’oasi verde e artificiale per Abu Dhabi

-
Giulia Guido

Immaginate di camminare tra le trafficate strade di una metropoli e trovare all’improvviso un luogo fresco, ombreggiato e verde dove sedersi a riposarsi, dove trascorrere il tempo libero. Gli architetti dello studio Mask Architects non solo lo hanno immaginato, lo hanno anche progettato. 
Come dice il nome, “Oasys” è una vera e propria oasi da installare all’interno di grandi città. 

Il progetto futuristico di Mask Architects ha vinto la Cool Abu Dhabi Challenge, una competizione che ha visto oltre 1570 studi di 67 Paesi differenti proporre la propria soluzione a una delle problematiche legate al cambiamento climatico, ovvero alla formazione di isole di calore attorno a grandi aree urbane, proprio come Abu Dhabi. 

Oasys si presenta come una piccola sezione di un bosco, in cui gli alberi e gli elementi naturali si incastrano ad elementi artificiali che nella forma ricordano delle enormi foglie. Il loro design permette di creare sotto di esse delle ampie aree perennemente ombreggiate, infatti, questa oasi è stata pensata non solo per chi vuole rilassarsi al fresco, ma anche per ospitare pop-up, bar e anche esposizioni artistiche. 

Oasys è stata concepita come una struttura modulare, quindi può essere adattata a qualsiasi luogo, a qualsiasi tipo di terreno e può ricoprire superfici di diversa dimensione. 
Fiore all’occhiello del progetto è il sistema di illuminazione, che riproduce la luce naturale, simulando i raggi del sole di giorno e diventando blu di notte. 

Designarchitecture
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su