I murales di Odeith sembrano uscire dai muri

avatar
12 Giugno 2019

Ragni, camaleonti, iene, uccelli, tutti gli enormi animali dipinti da Odeith sembrano scappare dalla superficie e saltarci addosso.

Avete mai sentito parlare di anamorfismo? Di sicuro lo street artist portoghese Odeith sì. 

In arte, si parla di anamorfismo quando ci si riferisce a un’illusione ottica creata da un’immagine che appare distorta e che “si svela” solamente guardandola da un punto ben preciso. 

É proprio questo il minimo comune denominatore di tutte le opere di Odeith. 

Classe 1976, Sergio Odeith nasce a Lisbona e cresce all’interno della scena street portoghese, sviluppatasi insieme a quella hip-hop, diventando uno di quei pochi nomi che sfondano il confine nazionale e diventano conosciuti a livello globale. 

Come abbiamo anticipato, i suoi murales si differenziano da quelli dei suoi colleghi perché si basano su un’attenta costruzione prospettica. In questo modo, gli enormi animali che raffigura, suo soggetto preferito, sembrano uscire dal muro e saltarci addosso. Inoltre, ogni suo murales è caratterizzato da un’atmosfera cupa, data grazie all’utilizzo di colori bui e marcati, che matchano perfettamente con i luoghi che Odeith sceglie per i suoi artwork, di periferia e abbandonati. 

Scopri i lavori dello street artist portoghese nella nostra gallery e sul suo profilo Instagram e sul suo canale Youtube

odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al 2
odeith | Collater.al
odeith | Collater.al 2

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share