Photography Points a la Ligne, ombre e luci accarezzano il corpo femminile
Photographyphotography

Points a la Ligne, ombre e luci accarezzano il corpo femminile

-
Giulia Guido
Point a la Ligne | Collater.al

È del 2008, la serie di scatti di Sølve Sundsbø dal titolo Points a la Ligne, ma è uno di quei lavori che rimangono impressi nella mente, di cui non ci si scorda mai e per questo intramontabili. 

Sølve è un fotografo nato in Norvegia, ma che oggi vive e lavora a Londra, che durante gli anni ha sviluppato una forte impronta stilistica, che si riesce ad adattare a qualsiasi progetto e ambito, facendo anche un ampio uso delle nuove tecnologie, dalla stampa in 3D al ritocco dipinto a mano. Tutto ciò lo ha portato ad essere riconosciuto a livello internazionale e a collaborare con testate come Vogue e Harper Bazar. 

In Points a la Ligne vediamo una serie di scatti che ritraggono la modella Edita Vilkeviciute completamente nuda, ma nonostante la sua bellezza e la sua sensualità, la vera protagonista è la luce.

Con un uso macchinoso delle luci e delle ombre il copro femminile diventa la tela per dei chiaro scuri che a volte mostrano e a volte celano. 

Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Point a la Ligne | Collater.al
Photographyphotography
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su