Rae Primo x Southfresh, la capsule collection fuori il 25 novembre

avatar
23 novembre 2018

I particolari dei quadri dell’artista Rae Primo diventano le fantasie della capsule collection Rae Primo x Southfresh, disponibile dal 25 novembre.

Se un artista a tutto tondo collabora con un marchio streetwear il risultato non potrà che essere esplosivo ed è proprio quel che è successo con la capsule collection Rae Primo x Southfresh.

Rae Primo è un tatuatore specializzato in Lettering che lavora tra Milano e New York collaborando con diversi tattoo studios, ma la sua arte non si esaurisce con i tatuaggi. Data la sua partenza dalla scena dei graffiti le sue lettere dalle mille fantasie, prima che sulla pelle, sono state realizzate su muri, treni e anche tele. Queste ultime creazioni hanno trovato casa in gallerie d’arte contemporanea, musei e collezioni private.

Le fantasie e le trame dei suoi quadri hanno ispirato Alberto Pepe, fondatore di Southfresh, che ha creato un un pattern originale che ritroviamo nell’intera capsule collection caratterizzato da un mix di colori che vanno dal giallo al rosso, dal blu al fucsia.

La collezione si compone di t-shirt, camicie, giacche varsity reversibili e dall’iconica felpa “ins pocket” con tasca modulare.

Rae Primo x Southfresh sarà disponibile online sul sito di Southfresh dal 25 novembre e nel Temporary Soutfresh a Milano in via Ceradini, 24 da lunedì 26 novembre.

Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al Rae Primo x Southfresh | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share