Seo Young Deok – Chain Sculptures

Seo Young Deok – Chain Sculptures

Buddy · 7 anni fa · Art

Il corpo umano e le sue forme si trovano al centro del lavoro dell’artista coreano Seo Young DeokDystopia, la sua mostra personale che ha avuto luogo presso l’INSA/Arko Art Centre di Seoul lo scorso anno, ha mostrato il suo lavoro meticoloso e affascinante, sculture di nudi realizzate con catene di metallo, saldate assieme pezzo per pezzo. Corpi umani, interi o mozzati, realizzati fissando prevalentemente catene di biciclette, a volte lucide e quasi vive, altre volte corrose, fuse, arrugginite.

Le suo opere sembrano inviare un messaggio critico nei confronti dell’industrializzazione e della condizione umana. Trasmettono angoscia e impotenza. L’incapacità di liberarsi da un peso inestinguibile, di un disagio interiore costrittivo e paralizzante.

Il lavoro di Deok ricorda in parte quello dello scultore inglese Antony Gormley. Al centro della loro ricerca c’è lo studio della figura umana e una riflessione intima sulla coscienza del proprio corpo e della propria vulnerabilità.

Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al Seo Young Deok - Chain Sculptures | Collater.al

Seo Young Deok – Chain Sculptures
Art
Seo Young Deok – Chain Sculptures
Seo Young Deok – Chain Sculptures
1 · 17
2 · 17
3 · 17
4 · 17
5 · 17
6 · 17
7 · 17
8 · 17
9 · 17
10 · 17
11 · 17
12 · 17
13 · 17
14 · 17
15 · 17
16 · 17
17 · 17
Johan Thörnqvist

Johan Thörnqvist

Gabe · 7 anni fa · Art, Photography

Quando si scatta una foto non si conosce del tutto quello che può nascondere, ispirare o creare.

Johan Thörnqvist-Illustratore svedese
Johan Thörnqvist-Illustratore svedese

(altro…)

Johan Thörnqvist
Art
Johan Thörnqvist
Johan Thörnqvist
1 · 19
2 · 19
3 · 19
4 · 19
5 · 19
6 · 19
7 · 19
8 · 19
9 · 19
10 · 19
11 · 19
12 · 19
13 · 19
14 · 19
15 · 19
16 · 19
17 · 19
18 · 19
19 · 19
Repeat Offender – Evol

Repeat Offender – Evol

Fontastiko · 7 anni fa · Art

Ricordate Evol, l’artista di berlino classe ’72 che con cartastencil trasforma gli oggetti urbani in edifici in miniatura? L’autore di Underground City, la città installata in occasione del MS Dockville Festival di Amburgo? No? Scusate ma noi i post per chi li scriviamo?

Repeat Offender - Prima mostra di Evol in America.

(altro…)

Repeat Offender – Evol
Art
Repeat Offender – Evol
Repeat Offender – Evol
1 · 32
2 · 32
3 · 32
4 · 32
5 · 32
6 · 32
7 · 32
8 · 32
9 · 32
10 · 32
11 · 32
12 · 32
13 · 32
14 · 32
15 · 32
16 · 32
17 · 32
18 · 32
19 · 32
20 · 32
21 · 32
22 · 32
23 · 32
24 · 32
25 · 32
26 · 32
27 · 32
28 · 32
29 · 32
30 · 32
31 · 32
32 · 32
Kurt Stallaert – Bodybuilder’s World

Kurt Stallaert – Bodybuilder’s World

Buddy · 7 anni fa · Art, Photography

Il fotografo belga Kurt Stallaert ha concepito una serie di immagini iper-realistiche dal titolo Bodybuilder’s World.

Kurt Stallaert - Bodybuilder's World

(altro…)

Kurt Stallaert – Bodybuilder’s World
Art
Kurt Stallaert – Bodybuilder’s World
Kurt Stallaert – Bodybuilder’s World
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Le sculture in Chewingum di Maurizio Savini

Le sculture in Chewingum di Maurizio Savini

Buddy · 7 anni fa · Art

Di Maurizio Savini me ne parlò per la prima volta la mia pusher, un pomeriggio fumoso e invernale di tanti anni fa. Si, ho avuto una pusher donna. E si, Maurizio Savini mi lasciò con la bocca impastata.

Impastata dall’effetto di un pomeriggio immobile di uno studente fuorisede a casa del suo pusher e impastata anche pure dalla materia morbida e fruttata che questo artista italiano utilizza per le sue opere. Le sue sculture sono infatti realizzate utilizzando la gomma da masticare nel colore più pop che possa esistere: il rosa Big Bubble. Il panna e fragola diventa nelle sue mani un mezzo che permette all’artista un’analisi attenta su aspetti di interesse universale, quali ad esempio la geopolitica e la geologia umana.

Savini sonda le relazioni fra l’essere umano e ciò che lo circonda, i paradossi tra simboli e culture, tra natura e interpretazione data dagli uomini, attraverso un’estetica ipermoderna fatta di oggetti e forme simulacrali, al fine di sostenere e costruire una serie di istantanee dell’identità contemporanea.

Un’arte colta e impegnata che fa i conti con la leggerezza dell’infanzia, attraverso un materiale effimero e deperibile come la realtà in cui viviamo.

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le Sculture in Chewingum di Maurizio Savini | Collater.al

Le sculture in Chewingum di Maurizio Savini
Art
Le sculture in Chewingum di Maurizio Savini
Le sculture in Chewingum di Maurizio Savini
1 · 15
2 · 15
3 · 15
4 · 15
5 · 15
6 · 15
7 · 15
8 · 15
9 · 15
10 · 15
11 · 15
12 · 15
13 · 15
14 · 15
15 · 15