Soomyeong, l’illustratrice che si serve solo di carta e matita

avatar
24 Settembre 2019

Soomyeong è un’artista coreana che si serve di carta ruvida e matita. Crea delle illustrazioni in bianco e nero tridimensionali e particolari.

Soomyeong è un’illustratrice coreana e gli unici strumenti di cui necessita sono un foglio e una matita. Si potrebbe pensare che la grafite sia uno strumento superato, usato solo per fare qualche schizzo preventivo, per poi passare ad altri tipi di strumenti.

Tratteggia gli elementi delle sue illustrazioni con una precisione e delicatezza disarmanti. Nel suo caso la mancanza di colore non è un limite ma un punto di forza, i volumi, le ombre e le figure, emergono dal foglio in maniera pulita e profonda. Chi si interfaccia alle sue opere può quindi concentrarsi sulla purezza del segno e sui soggetti disegnati.

“Most of the inspiration for my work comes from body movement and the sound of space”.

La tridimensionalità è data anche dalla ruvidezza e l’opacità della carta che usa, che rende ancora più realistici i dettagli delle sue illustrazioni.

Testo di Elisa Scotti

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share