Breath, il nuovo corto dei The Mercadantes

avatar
2 febbraio 2015

Il gesto più naturale che l'essere umano possa compiere, respirare, diventa per la coppia The Mercadantes fonte d'ispirazione.

Every breath you take and every move you make” cantavano i Police, rispondeva “Take my breath away” Terri Nunn dei Berlin e, in pieni anni ’90, il cantautore scozzese Midge Ure, cantava in falsetto quel “Breathe to make me breathe“.

Il gesto più naturale che l’essere umano possa compiere, respirare, diventa anche per il regista Daniel Mercadante, fonte d’ispirazione e così realizza questo video di 3 minuti e 17 secondi per dare la meritata attenzione ad ogni respiro che nella vita prendiamo. Accompagnato dalle note di Keith Kenniff, che tanto bene riesce a spezzare il nostro cuore con quelle melodie, il video è un montaggio di scene intime e quotidiane che capitano a tutti ogni giorno, ma di cui abbiamo dimenticato l’importanza.

Come la coppia, nella vita e nel lavoro, dei The Mercadantes ama definire questo lavoro, è un film sull’invisibile forza della vita. Per chi li segue da un po’, non ci sarà da stupirsi se sentirete il cuore stringersi più forte durante la visione. Per chi non ha ancora avuto modo di lasciarsi emozionare dai loro lavori, consiglio di aprire il loro sito e prendere un po’ di fazzoletti. Non troverete storie d’amore o racconti di gente che si sente un po’ perduta, ma solo la vita pura e semplice.

Se vi piace, andate a guardare i video del suo precedente progetto, Everynone, di cui abbiamo parlato QUIQUIQUI e QUI.

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share