Art Tra arte contemporanea e graffiti, le tele di Marcus Jansen
Artpainting

Tra arte contemporanea e graffiti, le tele di Marcus Jansen

-
Emanuele D'Angelo

Nato a Manhattan nel 1968, ha vissuto nel South Bronx e nel Queens, prima di trasferirsi a Moenchengladbach in Germania, Marcus Jansen è un artista che riesce a mescolare arte contemporanea e graffiti.

I suoi lavori affrontano sempre tematiche importanti, esplora e documenta la condizione umana in modo critico, sociale e politico.
Le tele di Jansen sono senza dubbio influenzate dagli anni nei campi di battaglia che ha calcato come membro delle forze armate statunitensi durante i conflitti come l’Operazione Desert Shield e Desert Storm.

“Ho iniziato con la messa in discussione del nostro paesaggio socio-politico e geopolitico in una ricerca di chiarezza personale dopo la nostra invasione in Iraq nel 2003, quando le Torri Gemelle nella mia città natale, New York City, sono crollate”, spiega. “Per me è stato un modo di affrontare un secondo conflitto, avendo fatto parte io stesso della prima invasione dieci anni prima. Essere in forte opposizione ad essa era un modo per provare un certo senso di controllo su qualcosa che non potevo cambiare”.

https://www.instagram.com/p/CFLSY3PDcIU/

Adesso le sue pennellate colorate ed espressive saranno in mostra dal 18 settembre al 3 gennaio 2021 al Cornell Fine Arts Museum, Rollins College, Orlando, Florida.

Con questa mostra Marcus Jansen si è posto un obiettivo essenziale, mettere in discussione il nostro mondo.
L’esposizione dell’artista si concentra su opere realizzate negli ultimi 15 anni e comprende sia dipinti su grande scala sia una selezione di opere su carta, tra cui alcuni esposti per la prima volta. “Molti dei dipinti di questa mostra sono stati realizzati più di dieci anni fa, ma oggi sembrano in qualche modo più trasparenti per un pubblico più ampio“.

Ecco una selezione dei suoi lavori più toccanti presenti nella sua prossima mostra.

Artpainting
Scritto da Emanuele D'Angelo
x
Ascolta su