Design Scopri cosa è successo a (T)rap&Architecture
Designarchitectureevent

Scopri cosa è successo a (T)rap&Architecture

-
Giulia Guido

Si è svolto ieri, venerdì 16 aprile, (T)rap&Architecture, il digital talk di Triennale Milano powered by adidas Originals. Da casa gli spettatori hanno potuto seguite l’evento in streaming sul sito e sul canale YouTube di Triennale, ma i tre protagonisti, Frah Quintale, Rkomi e The Night Skinny, hanno realmente preso posto nell’immensa Sala d’onore. 

Rkomi, nato a Calvairate, ha raccontato quanto questo quartiere della zona est di Milano abbia fatto parte del suo percorso artistico, ma anche cosa succede quando un artista decide di allontanarsi dalla realtà in cui è cresciuto. Successivamente, insieme a The Night Skinny, originario di Termoli, è stato affrontato un argomento che molte persone sentono vicino: com’è arrivare a Milano da un altro contesto e poi, più specificatamente, cosa ha rappresentato questa città per lui. Infine con Frah Quintale ci si è soffermati sulla percezione di Milano da parte di chi arriva dalla periferia, da coloro che hanno la possibilità di vivere la città, ma da lontano. 

Al loro fianco Bianca Felicori, architetto e curatrice dell’evento, che ha moderato il dialogo e ha saputo dare gli input necessari e toccare i tasti giusti per innescare una conversazione che, oltre a trovare nella musica e nei percorsi artistici dei tre ospiti le sue fondamenta, ha saputo abbracciare temi legati all’architettura, all’urbanistica, alla riqualificazione, alla vita di quartiere e al ruolo delle periferie. 

Ad arricchire ulteriormente il dialogo è stata la partecipazione del Presidente di Triennale Stefano Boeri e del direttore artistico Lorenza Baroncelli grazie ai quali si è creato un vero e proprio botta e risposta con gli artisti, dando vita a uno scambio concreto tra musica e architettura. 

Se vi siete persi (T)rap&Architecture potete rivedere l’intero evento sul canale YouTube di Triennale Milano, mentre qui sotto trovate le foto e il video del backstage

Photo: Silvio Tovaglia
Video: Gioele Muyumba

Designarchitectureevent
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su