Art Truth and lie, le opere al neon di Stefan Brüggemann
Artinstallation

Truth and lie, le opere al neon di Stefan Brüggemann

-
Emanuele D'Angelo

Truth and lie. Verità e menzogna. Due parole che hanno perso il loro profondo significato durante queste campagne per le elezioni politiche del quarantaseiesimo presidente degli Stati Uniti d’America.

“Ora forse la menzogna è la verità e la verità è la menzogna. La rilevanza è che queste parole hanno perso il loro significato in molti modi”.

Così l’artista messicano Stefan Brüggemann, da queste due semplici ma contorte parole, ha creato due opere d’arte sul confine tra Stati Uniti e Messico il giorno delle elezioni presidenziali del 2020.

Le opere con i colori della bandiera americana create con dei neon rossi, bianchi e blu, si trovano sul tetto di un edificio noto come “The tunnel house”, che fungeva da collegamento fisico illegale tra i due Paesi.

Un luogo non casuale quello scelto dall’artista messicano, che fa appello all’effervescente rapporto che esiste tra Messico e Stati Uniti.
Un intervento molto provocatorio in uno spazio pubblicitario sopra l’edificio, invitando i passanti a guardare in alto e a mettere in discussione i messaggi di cui sono inondati.

Artinstallation
Scritto da Emanuele D'Angelo
x
Ascolta su