Il legno diventa molle nelle sculture di Tung Ming-Chin

avatar
4 Giugno 2019

L’artista taiwanese Tung Ming-Chin realizza sculture interamente in legno, da cui sembrano uscire figure umane. Scoprile nella nostra gallery!

É un’illusione, quella che riesce a creare Tung Ming-Chin utilizzando solo il legno, perché le sue sculture giocano talmente tanto con la nostra percezione che ci verrebbe voglia di toccarle per capire se sono davvero quello che stiamo guardando. 

Si tratta di sculture che non hanno una forma ben precisa, sembrano quasi astratte, ma poi, avvicinandosi e studiandole attentamente riusciamo a scorgere qualcosa di più definito. Un volto, una mano, un piede o qualsiasi altra parte del corpo. 

Tung Ming-Chin sembra che imprigioni all’interno delle sue opere delle persone, ma queste cercano in tutti i modi di liberarsi, spingendo con forza verso l’esterno. L’arte dello scultore taiwanese pare, in qualche modo, sposare il pensiero di Michelangelo che diceva “ogni blocco di pietra ha una statua dentro di sé ed è compito dello scultore scoprirla”, solo che in questo caso è il legno a nascondere la forma. 

Inoltre, Tung Ming-Chin riesce in quello in cui pochi hanno successo, ovvero donare una consistenza nuova a un materiale, rendendo il legno quasi malleabile.

Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al
Tung Ming Ching | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share