Design Il masterplan della Unicorn Island di Zaha Hadid Architects
Designarchitecture

Il masterplan della Unicorn Island di Zaha Hadid Architects

-
Giulia Guido
Unicorn Island Zaha Hadid | Collater.al

L’ultimo progetto di Zaha Hadid Architects sta per vedere la presentazione di Start-Up, il suo primo edificio. Si tratta della Unicorn Island, una vera e propria isola al centro della città cinese di Chengdu, sulla riva orientale del lago Xin Long Lake, che ospiterà un centro espositivo e congressuale che ricopre una superficie di 67 ettari. 

Il complesso nasce dalla volontà di sostenere i settori legati alla tecnologia e alla ricerca che negli ultimi anni stanno vivendo una crescita esponenziale. Basti pensare che fino a poco tempo fa l’economia cinese era fondata quasi esclusivamente su industrie tradizionali, mentre negli ultimi anni l’interesse si sta spostando, appunto, sulla tecnologia dando vita alle cosiddette “aziende di unicorni”. 

Una volta ultimata, la Unicorn Island sarà raggiungibile facilmente sia a piedi, sia in bicicletta, ma anche in metropolitana. Il progetto prevede una serie di edifici dalla forma sinuosa e dalle linee morbide posizionati in “cluster” – quindi divisi a gruppi – attorno a una piazza centrale che fungerà sia da luogo di ritrovo, ma verrà anche sfruttato per creare le fermate della metropolitana. 

L’aspetto legato alla sostenibilità non passa in secondo piano, infatti la Unicorn Island ospiterà spazi verdi pubblici, sistemi di raccolta dell’acqua e di agricoltura. 

Manca ancora molto al termine del progetto, intanto scopriamo quale aspetto avrà la Unicorn Island. 

Unicorn Island Zaha Hadid | Collater.al
Unicorn Island Zaha Hadid | Collater.al
Unicorn Island Zaha Hadid | Collater.al
Unicorn Island Zaha Hadid | Collater.al
Unicorn Island Zaha Hadid | Collater.al
Designarchitecture
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su