La femminilità vista dalla prospettiva di Alva Skog

avatar
16 Aprile 2019

Alva Skog è un’illustratrice di origini svedesi e nei suoi lavori riesce a racchiudere la sua personale visione del mondo e della femminilità.

Giganti, mascoline, quasi deformate, sono le donne illustrate da Alva Skog che si allontanano dai preconcetti di femminilità. 

Alva è nata a Stoccolma dove, oltre ad aver sviluppato sin da piccola una forte propensione e passione per l’arte e il disegno, ha seguito un corso biennale di arte. Poi, alla Central Saint Martins University, ha intrapreso gli studi di Graphic Design scoprendo decine e decine di punti in comune tra quest’indirizzo e l’illustrazione. 

Con il tempo, il disegno è diventato un modo per esprimersi, per rappresentare il mondo che la circonda e il suo stile si è evoluto fino a diventare quello di oggi. 

Caratteristica principale delle sue illustrazioni sono i soggetti, donne dalle dimensioni monumentali che rappresentano la femminilità, quella vera e imperfetta, di gran lunga lontana da quella patinata delle riviste e delle influencer. Le sue figure sono colorate, con enormi braccia e teste più piccole rispetto al corpo e, soprattutto, prese da un punto di vista inedito. Alva gioca con la prospettiva, storcendo l’immagine, facendo sembrare piccoli gli elementi grandi e viceversa. 

Alva Skog dà forma a un mondo inedito perché vero, scoprilo nella nostra gallery, sul suo sito e suo suo profilo Instagram.

alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al
alva skog | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share