Borgo Vecchio Factory

avatar
30 settembre 2014

Nel centro storico di Palermo c’è un rione popolare che si chiama Borgo Vecchio, incastrato tra il carcere dell’Ucciardone e...

Nel centro storico di Palermo c’è un rione popolare che si chiama Borgo Vecchio, incastrato tra il carcere dell’Ucciardone e il porto. Conosciuto ai più per le gravi difficoltà economiche in cui versa e per il livello di scolarizzazione bassissimo, il quartiere ha ricominciato ad alzare la testa con Borgo Vecchio Factory.

caneporco

Borgo Vecchio Factory è un progetto di promozione sociale voluto fortemente dalla start up no-profit PUSH., in collaborazione con l’organizzazione no-profit Per Esempio Onlus ed Ema Jons, street artist di Como. Il progetto prevede un ciclo di sei mesi in un laboratorio di pittura creativa per venti bambini che, insieme allo street artist, collaboreranno sulla base dei loro disegni alla realizzazione di vari murales in lungo e in largo per il quartiere.

Per sostenere l’iniziativa è partita sulla piattaforma Indiegogo un’intelligente campagna di crowdfunding online con in palio shopper serigrafate, stampe numerate di Ema Jons, segnalibri e molto altro. L’obiettivo dichiarato di Borgo Vecchio Factory è di ripresentare il progetto per altri sei mesi, da Novembre 2014, coinvolgendo nuove famiglie e nuovi bambini.

cavalli

Qui è possibile vedere i lavori geo localizzati sulla mappa già realizzati l’anno scorso con il laboratorio Frequenza 200. Perché è importante capire l’impatto che un’iniziativa di questo genere ha avuto su un territorio assolutamente da rivalutare e sull’intera comunità che lo abita, e che soprattutto deve continuare ad avere, mantenendo alta l’attenzione affinché gli stessi abitanti possano riflettere e vedere il quartiere sotto un’altra luce. Più colorata.

piovra casetta

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share