Le sculture realistiche fatte di mattoni di Brad Spencer

avatar
10 Maggio 2019

Riprendendo l’antica tecnica usata dai babilonesi, Brad Spencer plasma i classici mattoni rossi trasformandoli in sensazionali sculture a tutto tondo.

L’artista americano Brad Spencer è riuscito a trovare un modo per integrare scultura e architettura. Il punto di partenza dei suoi lavori sono i mattoni con i quali, però, non costruisce muri o pareti di case ed edifici. Grazie a una tecnica vecchia di millenni, Brad plasma i classici mattoni rossi facendoli diventare volti, mani, braccia dei personaggi delle sue sculture. 

Il suo lavoro segue gli stessi principi con cui i Babilonesi realizzavano opere architettoniche come la Porta di Ishtar, i mattoni d’argilla vengono scolpiti e, solo una volta raggiunta la forma desiderata, vengono cotti a una temperatura di circa 2000 gradi Fahrenheit (poco più di 1000 gradi Celsius). Solo una volta cotti tutti i pezzi si passa all’assemblaggio dell’opera.  

I soggetti preferiti di Brad Spencer sono le persone e le sue opere sono sempre veicolo di un forte messaggio, per questo motivo le sculture sono raramente chiuse in musei e gallerie, ma vengono esposte per strada e in luoghi pubblici, visibili da tutti.

L’effetto disarmante che si ha guardando le sue opere è dovuto al fatto che un elemento collegato all’architettura viene utilizzato in un contesto diverso dal solito. 

Brad Spence | Collater.al
Brad Spence | Collater.al
Brad Spence | Collater.al
Brad Spence | Collater.al
brad spencer | Collater.al
brad spencer | Collater.al
brad spencer | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share