Art Torino si prepara per il C2C 2023
Artc2c

Torino si prepara per il C2C 2023

-
Anna Frattini

Mancano solo due settimane alla ventunesima edizione del C2C Festival, nato nel 2002 come Club to Club. Vent’anni di evoluzione e innovazione che ha portato la scena musicale avant-pop in luoghi straordinari. Tutto insieme all’avanguardia globale, cultura pop contemporanea e produzioni interdisciplinari fra tecnologia, musica, arte e indipendenza culturale. Dal 3 al 5 novembre avremo quattro giorni di musica, performance e talks divisi fra il Lingotto, OGR Torino e il Teatro Regio. Il C2C si posiziona nel palinsesto del ContemporaryART Torino Piemonte, un Festival chiave all’interno del Sistema Arte Contemporanea cittadino e regionale.

Questa ventunesima edizione farà segnare oltre 35.000 partecipanti da quaranta nazioni mettendo in chiaro il posizionamento internazionale nella scena dei grandi eventi contemporanei con la volontà di abbattere definitivamente i confini tra generi musicali. Quest’anno sono attesissime le performance si Caroline Polachek, Hagop Tchaparian e King Krule in un palinsesto densissimo di trentasei artisti provenienti da venti paesi per trentuno show e quindici esclusive italiane fra cui dieci saranno i debutti. Ci saranno anche Avalon Emerson, Evian Christ, Flying Lotus, Lucrecia Dalt, Marina Herlop, Model/Actriz, Moodymann, Nick León, Overmono, Rachika Nayar, Slauson Malone 1, Space Afrika, Spiritual Sauna, Stenny, Tiga, Two Shell, Yves Tumor, PAN 15 with Bambii, Bill Kouligas, Crystallmess, Honour, Sangre Nueva (anche Dj Python, Florentino, Kelman Duran), Tzusing, G of D 10 insieme a Azu Tiwaline & Cinna Peyghamy, Francesca Heart & Regno Maggiore, Gang Of Ducks Soundsystem e Upsammy & Jonathan Castro.

Per il programma e i biglietti qui il sito di C2C.

Artc2c
Scritto da Anna Frattini
x
Ascolta su