Design Casa Naila, la casa da cui si vede sempre il mare
Designarchitecture

Casa Naila, la casa da cui si vede sempre il mare

-
Giulia Pacciardi

Immaginate una casa in cui ogni finestra ha una vista diversa su una distesa blu.
Immaginate di spalancarle tutte, di affacciarvi e di sentire il profumo e la brezza che proviene dal mare direttamente nella vostra camera da letto.

Casa Naila, la casa vacanza progettata dallo studio messicano BAAQ a Puertecito, sulla costa di Oaxaca e a 20km dalla più famosa Puerto Escondido, è un sogno ad occhi aperti realizzato proprio per permettere ai suoi visitatori di poter guardare il mare da ogni stanza.

Casa Naila, che prende il nome da una canzone tradizionale, è costruita con materiali rurali che rispettano la natura e il panorama circostante, nonostante la grande dimensione della struttura che si aggira intorno ai 740mq.
La casa è divisa in 4 blocchi differenti, tutti su due pieni, che si trovano ai margini di un patio a forma di croce, progettato per essere utilizzata come una stanza a cielo aperto.

“L’angolazione e la separazione dei volumi consentono la vista dell’oceano da qualsiasi stanza e, anche se semplice, lo schema raggiunge un’integrazione formale tra il paesaggio roccioso e quello della spiaggia”, ha spiegato il co-fondatore di BAAQ Alfonso Quiñones.

L’area esterna, che confina con la spiaggia, comprende anche dei giardini e una bellissima piscina che affaccia sul panorama circostante.

Il risultato, di cui siamo molto soddisfatti, è uno spazio che realizza uno degli scopi più nobili dell’architettura: sperimentare il legame tra l’abitante e l’ambiente che lo circonda.

Designarchitecture
Scritto da Giulia Pacciardi
x
Ascolta su