Un passo all’interno dell’eclettica Casa Vicens di Gaudí

avatar
1 Luglio 2019

Diamo un'occhiata alla super colorata Casa Vicens realizzata da Gaudì negli ultimi anni dell'800 e fu la sua prima opera moderna.

Il fotografo di architettura David Cardelús ha recentemente fatto degli scatti per il patrimonio mondiale dell’UNESCO che ha incluso tra l’eccellenza anche Casa Vicens. La casa è del 1880 ed è stata progettata e costruita da Antoni Gaudí per un ricco mediatore, Manuel Vicens, questa costruzione segue la grande tradizione dei cottage decorati commissionati dall’alta società di quel secolo.

La città di Barcellona è stata costruita per circondare Casa Vicens, ma al momento della sua costruzione si trovava in un villaggio conosciuto come Gràcia. La casa è considerata la prima opera architettonica di rilievo di Gaudí e uno degli edifici che ha dato il via al movimento modernista europeo. Presenta molti motivi architettonici orientali e di richiamo islamico.

Non passa di certo inosservata, non solo grazie all’aspetto architettonico ma anche ai colori accesi della quale si colora. Dal rosso primario delle finiture esterne ai soffitti blu ceruleo, alle super colorate piastrelle fiorate sia negli interni che negli esterni conferiscono una personalità vivace ad ogni angolo della casa.

Si ha l’impressione di guardare un gigantesco mosaico che non forma un’immagine nel suo complesso ma da vita a un mix eclettico e stupefacente di cromie, bassorielievi, intagli e affreschi. Chi non vorrebbe abitarci?

Date un’occhiata a questa sensazionale abitazione.

Testo di Elisa Scotti

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share