Cinematography – The Dreamers

Cinematography – The Dreamers

Giordana Bonanno · 10 mesi fa · Photography

«Avevo vent’anni» così esordisce Matthew nell’incipit del film. 

Era l’anno del ’68 e Parigi non era mai stata così viva. Anni delicati, di sommossa e ribellione come i ventenni protagonisti del film di Bertolucci: Matthew, Isabelle e Theo, i sognatori che non erano mai stati così vivi, a Parigi.

Chi conosce il film sa già che vederlo è un’esperienza catartica, sopratutto per chi è ancora giovane e brama di sapere. In The Dreamers c’è tutto, il cinema, l’esplorazione del sesso, l’erotismo. C’è il senso dell’ignoto, la voglia di trasgredire, il cambiamento (anche i titoli di coda scorrono al contrario, ovvero dall’alto verso il basso) che fa gola anche se ci blocca la paura. I tre giovani ragazzi protagonisti hanno voglia di vivere come in un’opera d’arte, tra rimandi cinematografici e la Cinémathèque française che frequentano assiduamente. “Forse lo schermo era veramente uno schermo: schermava noi dal mondo…“.

In quegli anni anche gli artisti si impegnavano a superare l’idea di “realtà perfetta” che era stata indottrinata, di un’illusione perseguita dal cinema Classico che doveva essere disvelata; e per questo The Dreamers è una testimonianza di un tempo di rivoluzione e un’espressione del sentimento artistico.

A Fabio Cianchetti, direttore della fotografia, è stato riconosciuto nel 2004 un Ciack d’oro per la Miglior fotografia, e oggi vogliamo rendergli omaggio sfogliando alcuni dei frame più belli, intensi e confrontarli con gli scatti del fotografo Henrik Purienne. Anche se tra loro ci sono stili e anni di differenza, c’è un pensiero che li accomuna: considerare l’arte, nel termine più generico, capace di trasformare la nostra esperienza di vita e di catturare momenti esemplari, non solo dal punto di vista concreto/materiale ma anche metaforico/spirituale.

E con in sottofondo La Mer che vi accompagna, sfogliate la gallery qui sotto e lasciatevi abbracciare da quell’atmosfera romantica che solo i veri sognatori riconoscono.

Lo sapevi che: In origine il ruolo di Matthew fu offerto a Leonardo DiCaprio che riufiutò perché in pre-produzione con The Aviator. Così, Michael Pitt, che assomiglia molto a DiCaprio, è stato scritturato al suo posto.

Genere: Dramma, Romantico

Regista: Bernardo Bertolucci

Direttore della fotografia: Fabio Cianchetti

Scrittore: Gilbert Adair 

Cast: Michael Pitt, Louis Garrel, Eva Green

Cinematography – The Dreamers
Photography
Cinematography – The Dreamers
Cinematography – The Dreamers
1 · 18
2 · 18
3 · 18
4 · 18
5 · 18
6 · 18
7 · 18
8 · 18
9 · 18
10 · 18
11 · 18
12 · 18
13 · 18
14 · 18
15 · 18
16 · 18
17 · 18
18 · 18
La fotografia semplice e familiare di Lauren Bamford

La fotografia semplice e familiare di Lauren Bamford

Federica Cimorelli · 5 giorni fa · Photography

Lauren Bamford è una fotografa freelance con base a Melbourne, in Australia, specializzata in fotografia still life, di viaggio e documentaristica – in campo editoriale e commerciale. I suoi scatti combinano soggetti semplici e familiari a tavolozze colori accattivanti e sono il risultato di un lavoro attento alle atmosfere e alle composizioni. 

Il suo stile personale, discreto e umile, mescola istinto e ragione. Lauren Bamford infatti dà molto importanza alla luce naturale, ma quando non ha la possibilità di sfruttarla per l’immagine, la ricostruisce e imita artificialmente il più possibile.
Oggetti di design, cibo, persone, dettagli e particolari sono i protagonisti delle sue fotografie, sono collezioni di cose interessanti messe insieme con armonia ed equilibrio.

– Leggi anche: Gli autoritratti introspettivi di Handra Rocha

Guarda qui una selezione dei suoi scatti, seguila su Instagram e visita il suo sito personale.

La fotografia semplice e familiare di Lauren Bamford
Photography
La fotografia semplice e familiare di Lauren Bamford
La fotografia semplice e familiare di Lauren Bamford
1 · 15
2 · 15
3 · 15
4 · 15
5 · 15
6 · 15
7 · 15
8 · 15
9 · 15
10 · 15
11 · 15
12 · 15
13 · 15
14 · 15
15 · 15
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

Giulia Guido · 4 giorni fa · Photography

Ogni giorno, sul nostro profilo Instagram, vi chiediamo di condividere con noi le vostre immagini e fotografie più belle.
Per la raccolta InstHunt di questa settimana abbiamo selezionato le vostre 10 migliori proposte: @missgherard, @palacheva_photo, @nihites, @saracamporesi.it, @noveprimavere__, @julietberdo, @alanys.salas, @andrea_paterno_images, @giorgioscapy, @sonoingenuo.

Tagga @collateral.photo per essere selezionato e pubblicato nel prossimo numero di InstHunt.

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
Photography
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
1 · 1
Le donne nelle fotografie di Kim Akrich

Le donne nelle fotografie di Kim Akrich

Giulia Guido · 4 giorni fa · Photography

Poche cose ci fanno sentire liberi come il mare che bagna la pelle e la sabbia che accarezza il corpo e Kim Akrich lo sa bene. 

Kim Akrich è una fotografa francese con base a Parigi, ma che ha vissuto per alcuni anni viaggiando in luoghi esotici e vivendo in luoghi come Tahiti e Bora Bora. È proprio da questi luoghi e dalla loro atmosfera che si lasciata ispirare per realizzare alcuni dei suoi scatti più iconici. 

Le spiagge bianche e il turchese del mare fanno da sfondo e da cornice a corpi di giovani ragazze libere di mostrarsi come sono, senza veli e senza filtri. Kim gioca con la semplicità tanto che a volte non le serve altro che la luce calda del sole per creare lo scatto perfetto. Altre volte, invece, inserisce elementi che sottolineano la bellezza delle forme, come fiori appoggiati sulla pelle o brillantini.

Sono quasi dieci anni che Kim affascina il suo pubblico con stupende foto di donne nella loro forma più naturale e facendone risaltare il lato più femminile. 

Ogni giorno Kim Akrich condivide i suoi scatti, che profumano di libertà ed estate, con oltre 129 mila follower su Instagram, ma per godere a pieno le sue foto vi consigliamo di vederle sul suo sito – dove potrete anche acquistarle – e dove sono libere da ogni tipo di censura. 

Le donne nelle fotografie di Kim Akrich
Photography
Le donne nelle fotografie di Kim Akrich
Le donne nelle fotografie di Kim Akrich
1 · 15
2 · 15
3 · 15
4 · 15
5 · 15
6 · 15
7 · 15
8 · 15
9 · 15
10 · 15
11 · 15
12 · 15
13 · 15
14 · 15
15 · 15
Elisa Flicka fotografa differenti stati d’animo

Elisa Flicka fotografa differenti stati d’animo

Giulia Guido · 12 ore fa · Photography

Siamo in quel periodo dell’anno in cui le giornate iniziano ad allungarsi, il sole sulla pelle comincia a scaldare e a volte la mente è già in spiaggia. Giorni in cui ci piace sognare guardando, ad esempio, le fotografie di Lavinia Cernau o quelle di Arturo Bamboo realizzate in luoghi da sogno che si affacciano sul Mediterraneo. A volte però abbiamo bisogno di qualcosa di diverso, qualcosa come le fotografie di Elisa Flicka

Nata in Albania, Elisa Flicka è una giovane fotografa specializzata in ritratti e autoritratti. Spesso nei suoi scatti la vediamo circondata dalla natura, da un grande prato verde, da uno specchio d’acqua, da fiori o immersa nel mare. 

Ciò che accomuna tutte le sue fotografia è una prevalenza di tonalità fredde che rendono l’atmosfera malinconica, ma non solo. Probabilmente se i ricordi di estati passate avessero una color palette, probabilmente avrebbero quella dei suoi scatti. 

Dando un’occhiata più attenta al suo profilo Instagram, seguito da oltre 130 mila follower, si può notare anche un’altra caratteristica tipica del suo lavoro. Spesso Elisa Flicka aggiunge alle sue fotografie delle brevi didascalie che ricordano i sottotitoli dei film e che trasformano l’immagine in una storia in cui è impossibile non rispecchiarsi. 

Elisa Flicka fotografa differenti stati d’animo
Photography
Elisa Flicka fotografa differenti stati d’animo
Elisa Flicka fotografa differenti stati d’animo
1 · 13
2 · 13
3 · 13
4 · 13
5 · 13
6 · 13
7 · 13
8 · 13
9 · 13
10 · 13
11 · 13
12 · 13
13 · 13