Photography In arrivo il primo evento fotografico di Collater.al
PhotographyCollater.al Photography 2022photography

In arrivo il primo evento fotografico di Collater.al

-
Tommaso Berra
Collater.al Photography 2022 | Collater.al

Quante foto scattiamo al giorno? Migliaia, milioni, forse miliardi. I nostri feed di Instagram e le nostre gallerie del telefono sono sature di foto scattate impulsivamente, consumate e dimenticate. Collater.al ha deciso quindi di rendere tangibili le storie e i progetti di chi fa della fotografia il proprio linguaggio espressivo, annunciando la nascita di Collater.al Photography 2022, il primo evento fotografico di Collater.al, in programma dal 23 settembre al 2 ottobre a Milano negli spazi della Fondazione Luciana Matalon in Foro Buonaparte 67.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Collater.al | Photography (@collateral.photo)

La mostra di fotografia contemporanea è curata da Collater.al con il supporto di ImageNation e vedrà esposte opere di oltre 200 fotografi provenienti da tutto il mondo. Il percorso sarà diviso per sezioni tematiche, creando un dialogo continuo tra artisti e visitatori. Tra queste, le sezioni di ImageNation, Iconic Photo Show e quella dedicata a Nicholas Fols e Siermond, curate da Martin Vegas, ma anche una sezione “Just Women” a cura di Slavica Veselinovic. La seleziona di scatti “Free Bodies” sarà curata da Chantal Convertini, “Le Japonisme” da Hajime Yoshida, una dedicata alla fotografia sudamericana sarà il frutto della ricerca di Fotógrafas Latinoamericanas mentre la curatrice Laura Tota selezionerà fotografi emergenti nella sezione “New Eyes“.
Giving images the real dimension” non è solo una missione ma anche un invito ai visitatori di guardare alla fotografia come un’arte che nasce per essere stampata, per essere toccata, vista e conservata.
Nel mese di settembre, per due settimane, il profilo Instagram di Collater.al Photography prenderà vita, rompendo la quarta parete, dal digitale all’analogico. La mostra sarà un’occasione per vivere dal vivo la fotografia, perché ha bisogno di uno spazio maggiore di quello di un qualunque smartphone per poterne apprezzare la profondità e la sua sensibilità.

COLLATER.AL PHOTOGRAPHY 2022

PhotographyCollater.al Photography 2022photography
Scritto da Tommaso Berra
x
Ascolta su