Contact, l’installazione che porta il mare in una stanza

avatar
7 Marzo 2019

Contact è l'installazione del collettivo giapponese 目【mé】che porta il mare in una stanza del Mori Art Museum, scopri adesso di che si tratta!

Il collettivo giapponese 目【】, composto da Haruka Kojin, dal regista Kenji Minamigawa e dal direttore di produzione Hirofumi Masui, ha realizzato Contact, un’installazione davvero molto particolare.

Gino Paoli cantava Il cielo in una stanza, il collettivo mette invece il mare in una delle stanza del famoso Mori Art Museum: la luce che proviene dalla finestra sul retro scolpisce la texture delle onde a seconda della luminosità delle ore del giorno, creando un effetto realistico impressionante. Il mare appare increspato, mosso, fino a diventare totalmente nero.

L’opera fa parte di Roppongi Crossing, una serie di mostre triennali che offrono una panoramica della scena artistica contemporanea giapponese. Sarà possibile visitare la mostra di Contact fino al 26 maggio 2019.

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share