I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez

Giulia Pacciardi · 4 anni fa

“For eight years I had time to see, and to understand the most important thing: that I am as nature as a tortoise, as a tree, as a stone.”

È stata questa frase di Sebastiao Salgado, il grande fotografo brasialiano, a ispirare Emilio Jiménez per il suo bellissimo e poetico progetto Anatomía natural, salvaje.

In questa serie di fotografie in bianco e nero l’artista spagnolo ha, infatti, catturato una serie di corpi nudi femminili nascosti solo da alcuni riflessi di elementi presenti in natura.
Su pelli rannicchiate o distese campeggiano, come fossero dipinte, foglie e piume che rendono i corpi delle donne vere e proprie opere d’arte.

Il punto di unione fra l’uomo e la natura.
Il punto di incontro tra una vita e l’altra.

Emilio Jimenez, Anatomia natural, salvaje | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez | Collater.al

I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez
Photography
I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez
I corpi, le luci e le ombre del fotografo Emilio Jiménez
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
Altri articoli che consigliamo