Design Genesis, una chiesa galleggiante nei pressi di Londra
Designarchitecture

Genesis, una chiesa galleggiante nei pressi di Londra

-
Giulia Guido

La scorsa settimana abbiamo parlato della Church of Beatified Restituta, la chiesa moderna progettata da Atelier Štěpán, e oggi torniamo a parlare di chiese con il rivoluzionario progetto dello studio Denizen Works
Genesis, questo il nome del progetto, è una Floating Church e si tratta di una vera e propria chiesa costruita all’interno di una barca lunga e stretta, che ricorda le classiche imbarcazioni che si vedono attraccate ai lati dei fiumi. 

La barca, commissionata dalla stessa diocesi di Londra, al momento si trova ormeggiata sul fiume Lee Navigation, nei pressi del Queen Elizabeth Olympic Park, dove vi rimarrà almeno per i prossimi tre anni con l’obiettivo di ampliare i legami con le piccole comunità della zona e non solo religiose. Infatti, Genesis, oltre ad essere utilizzata come chiesa, sarà un luogo dove poter organizzare incontri di ogni tipo, da workshop a classi di pilates o per eventi privati. 

Per sviluppare e realizzare concretamente Genesis, lo studio Denizen Works ha lavorato a stretto contatto con Turks Shipyar, un cantiere navale turco, e l’architetto navale Tony Tucker. 

Al suo interno lo spazio è stato diviso in due parti: una che ospita i servizi come la cucina, i bagno e un ufficio e l’altra che ospita la sala dedicato alla chiesa dove possono riunirsi un massimo di 60 persone. Ma, l’elemento caratteristico del progetto è il tetto a scomparsa ispirato ai soffietti che si trovano all’interno degli organi. In questo caso, per permettere al tetto di abbassarsi e alzarsi, arrivando a un’altezza di 3,6 metri, il meccanismo è stato realizzato con lo stesso materiale delle vele da barca e rivestito con delle luci a LED: quando fa buio, Genesis sembra una lanterna appoggiata sulla superficie del fiume.

Non perderti il video qui sotto per scoprire come è stata costruita Genesis. 

Designarchitecture
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su