Design Hara House, l’abitazione a forma di tenda
Designarchitecture

Hara House, l’abitazione a forma di tenda

-
Giulia Guido

Nella prefettura giapponese di Niigata, più precisamente nel villaggio di Tsurugasone, lo studio Takeru Shoji Architects ha progettato e realizzato una casa che si adatta alle usanze della vita del villaggio e che diventa un luogo di condivisione tra gli inquilini e i cittadini. La Hara House nasce dalla volontà di non costruire l’ennesimo nuovo edificio in contrasto con l’architettura già esistente, ma dalla voglia di dare nuova vita a una struttura già esistente e abbandonata. 

La Hara House si distingue dall’idea comune di casa perchè non è un’abitazione autosufficiente, al suo interno ad esempio mancano le camere da letto, ma si tratta di un luogo poco distante dalla casa principale che può essere sfruttato da una famiglia nel momento in cui desidera passare del tempo in compagnia e dedicarsi a diverse attività. 

Da fuori, la presenza di un grande porticato invoglia gli abitanti del villaggio ad avvicinarsi e a far visita alla famiglia; mentre dentro lo spazio è stato pensato come un’enorme stanza senza pareti o divisori. 

Sebbene, il progetto dello studio Takeru Shoji Architects presenti una soluzione innovativa, da un punto di vista strutturale e tecnico la casa non si allontana dalla tradizione: il design minimalista e l’abbondante uso di legno sono tipici della regione. Le uniche caratteristiche che differenziano la Hara House dalle abitazioni circostanti sono la sua forma a tenda e l’intento di creare uno spazio privato che favorisca la vita collettiva dell’intero villaggio. 

Designarchitecture
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su