Perdersi nella città: le illustrazioni di Tracy J Lee

Perdersi nella città: le illustrazioni di Tracy J Lee

Claudia Fuggetti · 1 anno fa · Art

C’è bisogno di sognare per tenersi in vita: lo ha pensato anche Tracy J Lee che ha realizzato i suoi lavori pensando a tutti quei momenti in cui spesso ci si perde mentalmente nella città, si fissano oggetti, palazzi, persone ed i pensieri si dissolvono nell’aria. Questi attimi sono i soggetti delle sue creazioni, spesso animate, per dare l’idea della fugacità del tempo, di un pensiero e di una sensazione, quasi un’epifania.

Le persone sono sole, un po’ perché si sentono così ed un po’ perché hanno bisogno di passare dei momenti in solitudine a riflettere, contemplare e tentare di imprimere i ricordi, che inevitabilmente svaniscono. Le immagini possono essere anche lette all’inverso: come dei loop della quotidianità a cui non diamo particolarmente importanza, momenti di isolamento ricorrenti in città.

Sicuramente chiunque può identificarsi come uno dei personaggi dei suoi lavori, che diventano un modo per condividere sensazioni, emozioni ed appunto, riflessioni.

Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 1 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 2 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 3 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 4 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 5 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 7 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 8 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 9 Perdersi nella città- le illustrazioni di Tracy J Lee | Collater.al 10

 

Perdersi nella città: le illustrazioni di Tracy J Lee
Art
Perdersi nella città: le illustrazioni di Tracy J Lee
Perdersi nella città: le illustrazioni di Tracy J Lee
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni

Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni

Claudia Fuggetti · 1 anno fa · Art

Ali Cavanaugh con i suoi acquerelli dall’atmosfera onirica ed evanescente vuole catturare l’anima dei suoi soggetti o per dirla a parole sue:

“Tender unseen presence that transcends understanding in the depth of a soul.”

Come si cattura l’anima? Cos’è l’anima?

Non importa la riposta, ma il tentativo di rappresentare queste tematiche universali attraverso l’immaginazione ed il proprio modo di fare arte. L’artista, con base a St. Louis, si riferisce alle sue opere come “affreschi moderni” per via dell’affinità con lo stile e la luminosità di questi. Il procedimento è abbastanza semplice: gli effetti da lei usati sono ottenuti tramite un metodo di stratificazione di pigmenti traslucidi su superfici bianche luminose. La bellezza delle sue opere sta nell’idea di riuscire a catturare qualcosa di indefinibile, che sembra quasi un ologramma, nei minimi dettagli. Infatti, paradossalmente, gli affreschi riescono ad essere eterei, indefiniti ed onirici, ma allo stesso tempo molto realistici e colmi di rifiniture accurate.

Non ci resta che esplorare il suo sito web, che trovate qui.

Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 1 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 2 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 3 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 4 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 6 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 7 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.al 8 Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni | Collater.alv 5

Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni
Art
Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni
Gli acquerelli onirici di Ali Cavanaugh sono affreschi moderni
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
Salvatore Benintende aka TVBOY e la sua street art provocatoria

Salvatore Benintende aka TVBOY e la sua street art provocatoria

Giulia Guido · 1 anno fa · Art

Dopo il murale Amor Populi, con il famoso bacio tra Salvini e Di Maio, lo street artist Tvboy è diventato conosciuto anche tra chi non sa ancora se definire la Urban Art un atto di vandalismo o vera e propria arte.

Nato a Palermo nel 1980 come Salvatore Benintende, cresce a Milano dove inizia a dipingere per le strade a soli sedici anni, dove frequenta il Politecnico studiando grafica e progettazione e dove nasce Tvboy. Ora vive a Barcellona, dove, con la tecnica di un ingegnere, progetta e crea le sue opere.

Il suo stile è influenzato dalla Pop Art americana, in particolare da Andy Warhol, Roy Lichtenstein e Keith Haring, ma al tempo stesso si ispira al lavoro dei grandi artisti del passato, come Leonardo, Botticelli e Michelangelo.

Scegliendo la strada come spazio espositivo Tvboy si sottopone alla mercé del pubblico, accogliendo negli anni sempre più consensi e approvazioni, ma anche andando contro a Istituzioni e politica. Non stupisce infatti che molte delle sue opere, tra cui Amor Populi, siano state immediatamente rimosse.

Però, in alcuni casi, non è l’opera quel che conta, ma quel che scatena, il messaggio che trasmette.

Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al  Tvboy | Collater.al  Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al Tvboy | Collater.al

Salvatore Benintende aka TVBOY e la sua street art provocatoria
Art
Salvatore Benintende aka TVBOY e la sua street art provocatoria
Salvatore Benintende aka TVBOY e la sua street art provocatoria
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker

Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker

Claudia Fuggetti · 1 anno fa · Art

Andrew Bannecker è un pluripremiato artista-illustratore americano che ha davvero uno stile unico ed inconfondibile fatto di colori vivaci ed angoli acuti pronunciati. I suoi lavori sono contraddistinti da una forza emotiva non indifferente che molto spesso ha un velo di nostalgia al suo interno.
Istituzioni come il Communication Arts, l’American Illustration,  il The Society of Illustrators ed il One Show, lo hanno incluso nella lista dei 200 migliori illustratori nel mondo.

Ha prestato la sua creatività per brands del calibro di: Coca Cola, Nike, Neiman Marcus, Oreo e  Starbucks, solo per citarne alcuni. Il suo incredibile talento sta nel rendere magica ogni sua tavola con pochissime linee squadrate, che vengono rese tridimensionali grazie alla palette delle varie sfaccettature di colore: le scene vengono dunque scomposte e rimaneggiate quasi fossero dei cubi di Rubik. A guardarle bene queste illustrazioni non sono solo nostalgiche ed intime, ma anche parecchio giocose e divertenti.

Sarebbe bello poter scomporre il mondo come se fosse un puzzle, per isolarne ogni pezzo e renderlo qualcosa di nuovo tornando a vedere le cose come se fosse sempre la prima volta, come fanno i bambini.

le inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 3  Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 7   Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 6 Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 13 inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 15 Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 8 Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 5 Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 10  Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 11 Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 9Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 16 Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker | Collater.al 17

Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker
Art
Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker
Lo stile inconfondibile delle illustrazioni di Andrew Bannecker
1 · 14
2 · 14
3 · 14
4 · 14
5 · 14
6 · 14
7 · 14
8 · 14
9 · 14
10 · 14
11 · 14
12 · 14
13 · 14
14 · 14
The Manchester Lamps, l’installazione che illumina sulla storia della città

The Manchester Lamps, l’installazione che illumina sulla storia della città

Giulia Guido · 1 anno fa · Art

Nel centro di Manchester potrete imbattervi in cinque lampade giganti, si tratta di The Manchester Lamps, l’ultimo lavoro firmato Acrylicize.

Ispirata alla famosa citazione di Sir Robert Peel “What Manchester thinks today, the world does tomorrow”, questa opera d’arte pubblica rende omaggio al glorioso passato industriale della città. Al centro di una piazza sono state installate cinque lampade alte tra i 3 e i 6 metri che invitano all’interazione sociale. Ognuno dei cinque pezzi rappresentano un’innovazione significativa per la storia locale e uno stile diverso.

I motivi sulla lampada Art Deco celebrano il fisico Earnest Rutherford e i suoi studi che portarono alla scissione dell’atomo. Quella in stile Art Nouveau celebra la Chetham’s Library, la più antica biblioteca del Regno Unito. I reticoli a nido d’ape che decorano la lampada da comodino anni ’50 rimandano all’ape operaia, simbolo della città. La luce da scrivania verde rappresenta il famoso matematico Alan Turing. Infine, la quinta lampada, un modello Anglepoise, proietta forme e colori sui muri, guardando al futuro.

Un modo unico e originale per dare nuova vita a uno spazio pubblico e, chissà, forse a un’intera città.

The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al  The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al The Manchester Lamps | Collater.al

The Manchester Lamps, l’installazione che illumina sulla storia della città
Art
The Manchester Lamps, l’installazione che illumina sulla storia della città
The Manchester Lamps, l’installazione che illumina sulla storia della città
1 · 18
2 · 18
3 · 18
4 · 18
5 · 18
6 · 18
7 · 18
8 · 18
9 · 18
10 · 18
11 · 18
12 · 18
13 · 18
14 · 18
15 · 18
16 · 18
17 · 18
18 · 18