Art Le surreali e colorate illustrazioni di Calvin Sprague
Artillustration

Le surreali e colorate illustrazioni di Calvin Sprague

-
Emanuele D'Angelo
Calvin Sprague | Collater.al 10

Un grafico e illustratore unico, Calvin Sprague, classe 1987, è chiaramente un americano con la passione per l’arte e si distingue dai suoi colleghi grazie a uno uno stile colorato, retrò e giocoso.
Ispirato dal padre, Calvin Sprague si è messo in viaggio per l’Europa, dove oggi vive, per un cambio totale di prospettiva nella speranza di trovare la sua ormai riconoscibilissima vena artistica.

Durante i suoi viaggi, ha scoperto l’Olanda, terra che è riuscita a conquistarlo fin dal primo momento e nel 2014 ha deciso di fare dei Paesi Bassi, Rotterdam in particolare, la sua casa.
Pur non avendo una strategia o un lavoro, aveva un obiettivo, quello di creare dal nulla un’azienda che coniugasse tutte le sue passioni: illustrazione, tipografia, murales. Finalmente nel 2017, dopo anni di ricerca e sacrifici, è diventata una realtà, ha fondato la Union Haus.

Calvin Sprague è capace di fondere mani e corpi in illustrazioni dalle forme strane e piene di colore.
Nelle sue illustrazioni compaiono occhi spalancati senza nessun collegamento ad altre parti del corpo, nelle sue opere si vive un’atmosfera surreale, spesso priva di qualsiasi nesso logico.
Gioca con linee sottili e forme colorate, tra armonia e caos, è un artista che rappresenta al meglio stati d’animo, con pennellate dolci e precise.

Per quanto il paragone possa sembrare eccessivo o forzato, possiamo confrontarlo, per molti suoi lavori, al celebre pittore italiano Amedeo Modigliani, ai suoi sensuali nudi femminili, ai ritratti caratterizzati da volti stilizzati, colli affusolati e sguardo spesso assente, simile alle ultime opere di Sprague in particolare: “Kimono”. Un vero e proprio tributo al Giappone, donne con occhi assenti, immerse nella loro solitudine che regalano uno sguardo evocativo capace di immobilizzarti.

Artillustration
Scritto da Emanuele D'Angelo
x
Ascolta su