Jil Sander e Arc’teryx esaltano il minimalismo outdoor

Jil Sander e Arc’teryx esaltano il minimalismo outdoor

Andrea Tuzio · 3 settimane fa · Style

Se ne parlava da settimane e finalmente possiamo dare un’occhiata all’attesa collaborazione tra Jil Sander e Arc’teryx. Un team-up che esplora i concetti di estetica e funzionalità, gli stessi che definiscono i due brand da sempre. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da JIL SANDER (@jilsander)

I direttori creativi Lucie e Luke Meier, grazie alla sub-label Jil Sander+ – la linea dedicata all’outdoor e alla performance lanciata nel 2019 – sono riusciti nel difficile compito di incorporare la struttura funzionale dei capi Arc’teryx, con il tailoring fluido che caratterizza il brand di proprietà dell’OTB Group.
Una caspule collection da sci, per questa Fall/Winter 2021, composta da tre giacche (una da uomo, una da donna e una unisex), da una salopette e una tuta. 
Tessuti tecnici come il GORE-TEX PRO – dedicato ai professionisti e agli amanti dell’outdoor – si sovrappongono alla pelle wind and water resistant, a cerniere asimmetriche e ad interni che seguono le linee del corpo, donando ai capi della collezione nuove forme e facendoci scoprire silhouette inedite.
La palette di colori utilizzata rispecchia il minimalismo che accomuna Arc’teryx e Jil Sander+ e presenta il classico bianco, il nero e il blu-grigio che trae ispirazione dai ghiacciai.

Per accompagnare questa collaborazione è stato prodotto uno short film diretto dal regista e fotografo Stephen Kidd con le musiche del musicista norvegese Geir Jenssen aka Biosphere.

La capsule collection Jil Sander+ x Arc’teryx sarà disponibile a partire da domani 10 novembre online sui siti di Jil Sander e Arc’teryx, negli store fisici dei due brand e in alcuni retailer selezionati.

Jil Sander e Arc’teryx esaltano il minimalismo outdoor
Style
Jil Sander e Arc’teryx esaltano il minimalismo outdoor
Jil Sander e Arc’teryx esaltano il minimalismo outdoor
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
La nostalgia di Tyler Mitchell per Wales Bonner e adidas Originals

La nostalgia di Tyler Mitchell per Wales Bonner e adidas Originals

Andrea Tuzio · 3 settimane fa · Style

La designer britannica Grace Wales Bonner e adidas Originals presentano, per questa FW21, l’ultima release della loro collaborazione
Questa capsule fa parte della collezione “Black Sunlight” della Bonner e completa una trilogia iniziata con la collection “Lovers Rock” della FW20 ed “Essence” della SS21. 
Tutta la collezione è ispirata agli anni ’80 in cui la Bonner reinterpreta i classici dell’archivio di adidas in una chiave nuova e inedita grazie alla sua visione inimitabile.
Il lavoro di Grace Wales Bonner affronta le tematiche di identità, sessualità e razza attraverso progetti che miscelano delicatamente il multiculturalismo con un senso di soggettività unico. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Wales Bonner (@walesbonner)

T-shirt, trackpant in felpa, anorak e tanto altro, il tutto arricchito con grafiche che richiamano la college aesthetic. La capsule prevede anche una silhouette indimenticabile dell’archivio di adidas, la Japan. Le WB Japan saranno disponibili in due colorway: “Dark Marine/Easy Yellow/Cream  White” e “Hazy Yellow/Brown/Dark Brown”.

Le immagini di campagna sono state affidate al fotografo americano originario di Brooklyn Tyler Mitchell. Il suo impegno sociale, il suo taglio e la sua visione utopica lo hanno portato a diventare uno dei fotografi neri più influenti e decisivi del momento. Un’esplorazione e un tentativo (riuscito) di recupero della cultura nera attraverso il suo lavoro di fotografo di moda. Le sue ispirazioni arrivano dai lavori di Ryan McGinley e Larry Clark
Nelle foto scattate per la capsule di Wales Bonner e adidas Originals traspare la nostalgia dei momenti di spensieratezza della nostra infanzia, una voglia di libertà e serenità. 

La collezione adidas Originals by Wales Bonner FW21 sarà rilasciata il 16 novembre mentre le WB Japan dovrebbero uscire all’inizio del 2022.

La nostalgia di Tyler Mitchell per Wales Bonner e adidas Originals
Style
La nostalgia di Tyler Mitchell per Wales Bonner e adidas Originals
La nostalgia di Tyler Mitchell per Wales Bonner e adidas Originals
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
Dr. Martens e Stüssy celebrano l’heritage del workwear

Dr. Martens e Stüssy celebrano l’heritage del workwear

Andrea Tuzio · 3 settimane fa · Style

Una collaborazione che scava nell’heritage del workwear e ne celebra l’estetica.
Dr. Martens e Stüssy firmano un nuovo team-up che rivisita un classico dell’azienda britannica, l’iconico boot a 6 occhielli

Originariamente ispirato a uno degli stivali da lavoro originali di Dr. Martens degli anni ’60, il nuovo boot in collaborazione amalgama perfettamente il codice estetico di Stüssy e l’intramontabile sihouette 939.
Due versioni diverse, una in nero e un’altra color sabbia, ma entrambe mostrano il co-branding in rilievo e si completano con la robusta suola commando BEN.

La collezione Stüssy & Dr. Martens sarà disponibile a partire dal 12 novembre in selezionati store, in alcune sedi di Dover Street Market, su drmartens.com e stussy.com.

Credits
Fotografo: Antosh Cimsozko

Dr. Martens e Stüssy celebrano l’heritage del workwear
Style
Dr. Martens e Stüssy celebrano l’heritage del workwear
Dr. Martens e Stüssy celebrano l’heritage del workwear
1 · 6
2 · 6
3 · 6
4 · 6
5 · 6
6 · 6
Ten Minutes to Moon unisce vintage e underground

Ten Minutes to Moon unisce vintage e underground

Giulia Guido · 3 settimane fa · Style

In occasione delle Next Generaton ATP Finals che hanno preso il via ieri a Milano, il brand Ten Minutes to Moon (TM) è pronto a sostenere le imprese delle giovani promesse Under 21 del tennis internazionale con una nuova capsule collection che mixa un gusto vintage con una modernità underground. 

La capsule, che si compone di una Varsity Jacket, una crewneck, una tee e una tote bag, prende ispirazione dal mondo del tennis degli anni ’70 e ’80 reinterpretato in chiave contemporanea. Si tratta di capi perfetti per fare sport e mostrare il proprio rovescio perfetto, ma che si adattano anche alla vita di tutti i giorni, da sfoggiare nel centro della frenesia cittadina. 

A distanza di pochi mesi dalla collezione realizzata per gli atleti del World Skate Championship di Roma, per TM il Next Gen rappresenta il secondo passo di un viaggio che continuerà a fine novembre con la presentazione al pubblico del suo primo drop. 

Il viaggio verso mete nuove e inesplorate, il viaggio verso la Luna di Ten Minutes to Moon sta per partire. Siete pronti? 

Seguite il profilo Instagram e il sito del brand per avere tutte le news e scoprire l’intero universo di Ten Minutes to Moon. 

Ten Minutes to Moon unisce vintage e underground
Style
Ten Minutes to Moon unisce vintage e underground
Ten Minutes to Moon unisce vintage e underground
1 · 11
2 · 11
3 · 11
4 · 11
5 · 11
6 · 11
7 · 11
8 · 11
9 · 11
10 · 11
11 · 11
La solitudine neo-noir della nuova campagna di Carhartt WIP

La solitudine neo-noir della nuova campagna di Carhartt WIP

Andrea Tuzio · 3 settimane fa · Style

Carhartt WIP ha presentato la sua nuova campagna FW21 con uno short film in collaborazione con Joaquim Bayle e Sylvain Sey
Il video rappresenta un inno all’inverno in città, e per affrontarlo sono necessari indumenti resistenti e in grado di contrastare le intemperie della stagione più fredda dell’anno. 

L’Illuminazione artificiale al neon che pervade tutto il cortometraggio sottolinea in maniera ancora più decisa il tema della solitudine, trasposta in un ambiente più crudo e reale come quello metropolitano. 
Secondo Joaquim Bayle il film si ispira ai thriller neo-noir come Nightcrawler – film del 2014 di Dan Gilroy – alle figure solitarie rappresentate nelle opere del pittore e illustratore americano Edward Hopper e ai programmi televisivi dei primi anni ’80 ambientati in aree urbane molto popolate come quelle di Londra, New York e Baltimora.

Questo insieme di riferimenti e ispirazioni ha fatto sì che il duo creativo si concentrasse su “ambientazioni scure e fredde” ma che si animano grazie agli individui che vivono la notte. 

Il corto, che potete vedere qui di seguito, è stato diretto da Joaquim Bayle mentre gli scatti sono stati realizzati da Sylvain Sey.

Credits:
Photography: Joaquim Bayle & Sylvain Sey
Models: Mariame Ouattara, Li-Yun Hu, Tandrina Andria-Ntoanina, Remi N’Guyen, Elyas Polat
Stylist: Aya Takeshima
Assistant stylist: Clara Viano
Make Up: Chloé Demoussis
Producer: Antoine Watine
Production: Miles Films

La solitudine neo-noir della nuova campagna di Carhartt WIP
Style
La solitudine neo-noir della nuova campagna di Carhartt WIP
La solitudine neo-noir della nuova campagna di Carhartt WIP
1 · 5
2 · 5
3 · 5
4 · 5
5 · 5