Photography La fotografia che cicatrizza di Marcel Swann
PhotographyNSFWphotography

La fotografia che cicatrizza di Marcel Swann

-
Collater.al Contributors
Marcel Swann | Collater.al

Leggendo la sezione “about” del sito ufficiale di Marcel Swann c’è una frase che prova a racchiudere il senso della sua produzione fotografica. La frase è tratta da La Maine Coupée, raccolta di storie vissute in prima persona dallo scrittore Blaise Cendras durante la prima guerra mondiale. In poche righe lo scrittore mette in relazione un evento devastante come la guerra con la poesia, senza distinzioni sulle conseguenze fisiche che porta essere soldati o poeti.

“Il mestiere dell’uomo di guerra è una cosa abominevole e piena di cicatrici, come la poesia”

Allo stesso modo è impossibile pensare che la fotografia non lasci cicatrici, che il mestiere del fotografo possa godere di un distacco dalle emozioni. Ricercarle negli scatti di Marcel Swann – artista brasiliano ma con base a Milano – richiede uno sforzo di interpretazione, la volontà di vedere nei corpi nudi una storia da non visualizzare come una superficie liscia ma come un corpo su cui sentire con le dita i calli e di cui guardare i tatuaggi.
La libera espressione di sé lascia cicatrici, o almeno mostra gli effetti di un racconto in cui di ordinario c’è solo l’imprevisto, i vestiti slacciati che non si sa come cadranno lungo il corpo e di una prospettiva che non sarà mai la stessa che vedono gli occhi dei soggetti ritratti.

Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
Marcel Swann | Collater.al
PhotographyNSFWphotography
Scritto da Collater.al Contributors
x
Ascolta su