Art Masito ed Esa in mostra alla Wunderkammern di Roma
Artartexhibition

Masito ed Esa in mostra alla Wunderkammern di Roma

-
Giulia Guido

La sede romana delle Wunderkammern è pronta a ospitare i lavori di due figure unite non solo da un background comune, ma anche da una profonda passione per l’arte. A partire dal 26 marzo, fino al 23 aprile, Masito ed Esa presenteranno la doppia personale dal titolo “Characters”. 

Masito, nome d’arte di Massimiliano Piluzzi, è attivo nella scena rap dall’inizio degli anni ’90, ma parallelamente alla carriera musicale ha sempre portato avanti anche quella di writer, grafico, designer e calligrafo. Cominciando da autodidatta, con gli anni ha cominciato a seguire veri e propri corsi di formazione soprattutto in campo calligrafico. 

Poi, dai primi anni 2000, Masito ha cominciato a sperimentare anche con altri mezzi iniziando a dipingere su tela, a usare la tecnica dell’acquerello, del collage, degli stencil. Esattamente alcune di queste sue ultime produzioni saranno in mostra alla Wunderkammern e dialogheranno con quelle di Esa. 

Esa, all’anagrafe Francesco Cellamaro, ha cominciato anche lui dalla musica rap e hip hop, avvicinandosi contemporaneamente alla pittura e ai graffiti. Nei primi anni della sua carriera, quando dipingeva graffiti tra New York e l’Europa era conosciuto come El Crespo. Ora Esa ha cambiato supporti creando per lo più su carta e tele.

I suoi soggetti preferiti sono i ritratti, spesso e volentieri di suoi idoli musicali, ma anche di personaggi mitologici o di sua invenzione. 

Giuseppe Pizzuto, direttore di Wunderkammern e curatore di “Characters” ha commentato così la mostra: “sarà una mostra fatta di storie. Pezzi di storia della musica (John Coltrane e i Nirvana) si intersecano con le storie personali della vita dei due artisti (il rap e il writing). Storie vere (le icone della musica) si mischiano con storie inventate e fantastiche (le Facciacce ed i Sideralis) facendo affiorare i tratti salienti dell’umanità dei due artisti”.

Artartexhibition
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su