Il MacRo cambia aspetto grazie all’artwork Metamuseo di Greg Jager

avatar
10 ottobre 2018

Metamuseo, il murale di Greg Jager per il nuovo allestimento del Museo d’arte contemporanea di Roma, è un dialogo tra arte e architettura.

In occasione del nuovo allestimento del MacRo, il Museo d’arte contemporanea di Roma, curato dall’Azienda Speciale Palaexpo e dalla direzione di Giorgio de Finis, lo street artist Greg Jager ha realizzato Metamuseo.

Il murale prende spunto dall’idea dei responsabili del MacRo di rinnovare e rafforzare il rapporto tra il museo e i cittadini e si sviluppa su una superficie di 100m² partendo dell’ingresso. Per quest’opera Jager si è confrontato con il luogo che la ospita, costruendo un dialogo tra la sua arte e le architetture progettate da Odile Decq.

Nasce così un artwork grafico, caratterizzato da figure geometriche e con un rigoroso schema cromatico. Il nero e il grigio predominano nella lobby e nei percorsi sospesi, il rosso lo troviamo nell’auditorium e nello spazio dedicato alla caffetteria e il bianco, invece, è dedicato alle sale espositive.

Greg Jager riesce in questo modo a creare una dimensione astratta che il visitatore vive attraversando le gallerie e le sale del museo.

Dall’1° ottobre Metamuseo rientra tre le opere stabili del MacRo, visitabile nei giorni di apertura del museo.

Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al Metamuseo di Greg Jager | Collater.al

PH: Gianfranco Fortuna.

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share