Style MFW SS24 Uomo: quattro momenti iconici
Stylestyle

MFW SS24 Uomo: quattro momenti iconici

-
Anna Frattini

Si è conclusa da pochissimo la Milano Fashion Week Uomo. Cosa è successo e quali sono stati i momenti più iconici di questa settimana della moda maschile? La SS24 ha riservato qualche sorpresa e alcuni momenti virali tutti da scoprire. Da Valentino, finalmente tornato a sfilare a Milano, fino a JW Anderson e Prada con Fluid Form, diventata virale per la cascata di slime e un invito fuori dal comune. Ma non solo, anche Federico Cina e Magliano – due ormai non più emergenti – che si sono distinti nei rispettivi campi d’interesse.

#1 The Narratives di Valentino porta la MFW alla Statale di Milano

Valentino si ispira a A Little Life di Henya Yanagihara per questa sfilata all’insegna di una sartorialità ragionata. Si sfila nel cortile rinascimentale della Ca’ Granda, oggi animato dagli studenti dell’Università State di Milano. Pierpaolo Piccioli si concentra sui nuovi valori maschili contemporanei quali la fragilità e la perfezione dell’imperfezione mettendo in discussione convenzioni rompendo le regole.

https://www.youtube.com/live/-d_aszKp_T4?feature=share

#2 La performance da Federico Cina e l’Emilia Romagna

Si apre su un tappeto di terra la sfilata di Federico Cina, con la performance di un modello ricoperto di fango, tra le braccia una pila di casse vuote. Il tutto si ricollega alla situazione della sua terra, l’Emilia Romagna, i cui campi agricoli sono stati devastati dall’alluvione. Fra sacchi di iuta, maglioni in knitwear e performance la sfilata di Cina diventa subito uno dei momenti più speciali dell MFW maschile.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da FEDERICO CINA (@federicocinaofficial)

#3 L’arrivo al Pala Magliano

A pochi giorni dalla vincita dell’LVMH Prize 2023, Luca Magliano presenta la SS24 alla Milano Fashion Week trasformando il Palazzo del Ghiaccio di Milano in Pala Magliano , avvolto da teli bianchi con un look da cantiere. La collezione sfida le convenzioni della moda uomo con tute workwear e drappeggi con strascico, completi sartoriali e giacche a vento.

mfw ss24

#4 Il drip di Prada

Si chiama Fluid Form la sfilata ideata di Prada, conturbante a partire dall’invito – arrivato insieme a un oggetto misterioso – similissimo a un cerchietto da indossare sulla testa. Ma le sorprese non sono finite. Il set della sfilata includeva anche una cascata di slime che non è passata inosservata sui social. Fra giacche in eco pelliccia, elementi floreali, maxi pochette tutti gli elementi della collezione si sposano alla perfezione con il titolo scelto dal duo formato da Miuccia e Raf Simmons.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Prada (@prada)

Stylestyle
Scritto da Anna Frattini
x
Ascolta su