Design Perché il Peach Fuzz rispecchia lo spirito del nostro tempo?
Designpantonepeach fuzz

Perché il Peach Fuzz rispecchia lo spirito del nostro tempo?

Giorgia Massari

Perché il colore Pantone 2024 è il Peach Fuzz? Dopo un anno di sperimentazione, dominato dall’audace Viva Magenta, abbiamo forse bisogno di un po’ di calma e di rassicurazioni. Il Peach Fuzz 13-1023 è il colore perfetto per avvolgerci. Il Pantone Insititute lo descrive come «leggermente sensuale, una tonalità pesca sincera, con un tocco di tenerezza e gentilezza». In un primo momento, a noi non ha entusiasmato particolarmente. Forse per il suo effetto respingente o perché sembra essere ripescato dal 2016, ai tempi delle moodboard di Pinterest. Senza dubbio però, il Peach Fuzz ha una nota vintage che tende a rassicurarci. Leggendo sul web, sembrerebbe che questa scelta sia apprezzata sia dal mondo della moda e che da quello del design. Il suo aspetto morbido e vellutato placa la frenesia che l’anno precedente ci ha lasciato, sia in termini di stravaganza estetica sia in termini di sperimentazione tattile e materiale. L’intuizione di Pantone va oltre l’aspetto esteriore e per questo va analizzata in termini socio-culturali. Il Peach Fuzz, per quanto appaia una scelta inaspettata, trova il suo spazio in un anno che ha bisogno di conforto, dopo un 2023 all’insegna di una situazione socio-politico globale al quanto critica. Sono in molti ad aver già reso protagonista questa sfumatura color pesca, ma sarà davvero una tendenza del 2024?

Una nota di pesca nelle nostre case ma non solo

L’interior design sembrerebbe apprezzare più di tutti. Pantone stesso dichiara che il Peach Fuzz è in grado di «dare vita a un ambiente accogliente» e di «riempire i nostri mondi più personali di una presenza che ci calma e rassicura». Alcuni brand si sono mossi in anticipo, rilasciando alcune collezioni realizzate proprio con Pantone. È il caso del marchio di tappeti Ruggable che lancia una nuova capsule di tappeti tutta a tema Peach Fuzz. Non solo per gli oggetti ma anche sulle pareti. Un’altra collaborazione di Pantone è con Spoonflower, che ha coinvolto tre artiste per la realizzazione di texture in Peach Fuzz disponibili su carta da parati, tessuti e decorazioni per la casa. In termini di arredo questo colore ci convince parecchio, delicato e abbastanza pulito per essere apprezzato anche dai gusti più minimal. Il bisogno di comfort e rassicurazione lo ritroviamo anche nella moda, annunciato dalla comodità della quiet outdoor fashion, di cui abbiamo parlato qui. E chissà, magari vedremo tanto pesca anche in passerella quest’anno.

@rossella.migliaccio Vi piace? 🍑 #peachfuzz #pantone #pantone2024 #rossellamigliaccio #armocromia ♬ suono originale – Rossella Migliaccio

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Spoonflower (@spoonflower)

Courtesy Pantone

Designpantonepeach fuzz
Scritto da Giorgia Massari
x
Ascolta su